A MasterChef vince la regina cattiva

Se i cuochi onesti vengono scacciati per far trionfare l'antipatica protagonista dell'Oil Gate

Angelo Ferrari

-

"Una storia a lieto fine è semplicemente una storia non ancora finita".   Così sentenziava una vecchia massima forse non proprio ottimista ma  cinicamente vera.  Il lieto fine cinematografico è solo un momento che  anticipa la fine vera e propria che di solito resta fuori dal film.  Ci  sono persone, o addirittura culture, che proprio non possono concepire  un racconto che non finisca con l'happy end, il cinema americano ad  esempio.   Altre invece dove un finale senza la morte del protagonista  non è pensabile.  Qualcuno ricorda un film francese degli anni '70 che  non finisca in tragedia?

Quindi : o lieto fine, o tragedia.  Non esiste però una cultura specifica nella quale vince il cattivo.  In un film di Batman,  il supereroe alla fine vince sui cattivi.  Tutt'al più, in un ultimo  episodio, Batman potrebbe morire, ma non esiste proprio che trionfi Joker.  Può accadere che muoia Biancaneve, ma non che la regina cattiva trionfi e viva felice e contenta.

Ieri sera invece, Masterchef ha sdoganato un nuovo genere: il Perfido Finale.  Un finale nel quale i buoni e onesti vengono scacciati per far trionfare l'antipatica protagonista dell' Oil Gate.   Colei che si è resa colpevole, in una prova di qualche settimana fa,  di aver aggiunto l'olio fuori tempo massimo e che è pure riuscita a  farla franca.  Cracco, Barbieri e Bastianich hanno fatto vincere Joker.  SkyUno ha incoronato la regina cattiva.  Qualcuno ne dovrà rendere conto alla storia.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

MasterChef 2. Ecco chi sono i 18 concorrenti (e il primo eliminato)

Si chiama Giorgio il primo aspirante chef cacciato dai giudici del talent

Commenti