7 giocattoli fuori di testa

Una lista dei giocattoli più enormi, pazzi e costosi, per capire che il gioco è una cosa seria

giocattoli-folli-nave-guerre-stellari-lego

Il caccia X-wing di Guerre Stellari costruito con i mattoncini Lego – Credits: EPA/JUSTIN LANE

Silvia Malnati

-

Chi da bambino si divertiva con gli aeroplanini di carta, le macchinine e gli scivoli del parco giochi non immaginerà mai fino a dove si è spinta la follia di alcuni nel ricreare su vasta scala, o di potenziare all’estremo, gli innocui giocattoli dell’infanzia. Ecco una lista dei sette aggeggi più fuori di testa mai realizzati che vi faranno rimpiangere di non essere più under 10.

Scivolo gigante
Alto più delle cascate del Niagara, lo scivolo acquatico Verrückt (in tedesco significa ‘malato di mente’) è l’ultima invenzione nell’ambito dei parchi divertimento, che metterà probabilmente in crisi anche i più temerari. Se riuscirete a salire i 264 scalini per arrivare in cima all’attrazione senza cambiare idea, poi sarà difficile tornare indietro: una volta a bordo del piccolo gommone insieme agli altri tre passeggeri avrete solo il tempo di farvi il segno della croce prima di sfrecciare ad una velocità stratosferica. L’attrazione aprirà a maggio: avete ancora tempo per rifletterci su.

Aeroplano di carta
Vi ricordate a scuola quando lanciavate contro il compagno antipatico uno sciame di aeroplanini di carta? È partita da qui l’idea di un noioso museo dimenticato, il Pima Air & Space Museum di Tucson, di organizzare un concorso di aeroplani destinato ai bambini, e di realizzare in versione gigante il modello vincitore. L’Arturo’s Desert Eagle, 13 metri di pura carta, è stato lanciato in volo; tuttavia, dopo aver raggiunto 824 metri di altitudine, si è schiantato disastrosamente al suolo.

La macchina telecomandata
James Brighton, ingegnere alla Cranfield University, ha la strana passione di trasformare le macchine in giocattolini telecomandati. È ciò che ha fatto con un modello di Hummer H3: con il controllo remoto l’auto può percorrere una salita con una pendenza del 40%, inerpicarsi su un muro di quasi mezzo metro d’altezza e sfrecciare con le ruote immerse in 60 centimetri d’acqua.

Il modellino più costoso dell'originale
Non c’è bambino che non abbia giocato almeno una volta con le macchinine. Ma Robert Gulpen non ha ancora superato questa fase: la sua collezione di modellini ha dell’incredibile. Dopo le Rolls Royce, le Jaguar e le Aston Martin, l’esemplare più folle vale 4,8 milioni di dollari: si tratta della riproduzione di una Lamborghini Aventador interamente d’oro.

La lotta dei robot
Questi due robot da 17mila dollari sono la riproduzione gigante dei giocattoli Rock ‘Em Sock ‘Em. È possibile entrare direttamente al loro interno e scatenare un duello all’ultimo pugno. I robot sono dotati di un motore Honda a gas e di rotelle che permettono loro di muoversi più velocemente contro l’avversario.

La nave di Guerre Stellari con i Lego
‘Una cosa così la si vede solo al cinema’, direte voi. E invece la riproduzione in scala 1:1 della nave di Luke Skywalker realizzata con 5 milioni di mattoncini Lego è stata presentata a Times Square tra lo stupore generale, prima di essere collocata definitivamente a Legoland, in California. La nave misura 12 metri di lunghezza, oltre tre metri di altezza e pesa 17 tonnellate.

La macchina per bambini versione adulta
L’inglese John Bitmead, colto da un’irrefrenabile nostalgia dell’infanzia, ha deciso di trasformare la sua Daewoo Matiz in un modello funzionante della macchinina che usava da bambino, la Little Tikes Cozy Coupe. Costruire questo piccolo gioiellino è costato un investimento di circa 60mila sterline e oltre 1000 ore di lavoro.

© Riproduzione Riservata

Commenti