50 sfumature di grigio... Uomini non avete capito niente!

Altro che passione sado-maso, il Christian Grey che attrae le donne non è quello delle sculacciate

Cinquanta sfumature di grigio

Martina Panagia

-

Molti sostengono che il grande successo di 50 sfumature di Grigio, di Nero e di Rosso sia dovuto alla capacità dell'autrice di svelare i più intimi sogni erotici delle donne di oggi, che a quanto pare covano più o meno consciamente il desiderio di sottomettersi al loro uomo tra le lenzuola, farsi sculacciare, legare, punire e frustare.

Ma io non credo sia così. Il libro, a mio parere, ha avuto così tanto successo non per le parentesi erotiche a sfondo sado-maso, ma perchè racconta il grande sogno che le donne hanno sempre inseguito: la facoltà di poter cambiare un uomo, di sentirsi amate e protette, sessualmente desiderabili ed ambite, ma soprattutto essere la priorità dell’uomo che amano.

La protagonista, Anastasia, si innamora perdutamente di Christian Gray, miliardario a dir poco eccentrico con gusti sessuali  trasgressivi. Il bello è che lui ricambia il suo amore a tal punto che è disposto a cambiare la propria natura pur di non perderla. O almeno ci prova, ed ad una donna questo basta e avanza.

Non finisce qui. Lui le dimostra costantemente amore, le ripete che è bellissima e la desidera. Si sente perso senza la sua donna ed ha il terrore che lei possa lasciarlo, perché è stata capace di guarire i suoi mali e con lei al suo fianco si sente come mai si è sentito.

A me la storia dei due protagonisti fa ricordare una mia relazione passata. Eravamo molto innamorati, ma dopo un annetto in cui tutto è filato a gonfie vele, sono sorti i primi problemi: non mi sentivo più bella ai suoi occhi, né desiderata, né al sicuro né amata come avrei voluto. E lui, nonostante l’affetto nei miei confronti, riusciva solo a ripetere “Sono fatto così, non posso cambiare”. Relazione finita tra grandi pianti di entrambi.

A quante donne sarà capitata la medesima cosa? Ve lo dico io, tantissime. E questo libro rapisce noi fanciulle perché la protagonista riesce lentamente ad ottenere quello in cui molte di noi, in qualche relazione passata, hanno fallito: trovare un uomo così innamorato da mettere la propria donna al primo posto, da smussare i lati spigolosi del suo carattere per far funzionare il rapporto, da farla sentire sempre bellissima ed amata.

Mi dispiace deludere tutti i maschietti che hanno creduto che la propria compagna desiderasse segretamente una bella sculacciata, ma come al solito, noi donne non ci smentiamo mai e ci divoriamo questo libro per puro romanticismo.

© Riproduzione Riservata

Commenti