Salute

Vaccini: Canada, genitori contrari 'a lezione' prima di dire no

vaccino_siringa_fg

Roma, 16 mag. (AdnKronos Salute) - I genitori della provincia canadese dell'Ontario che non vogliono vaccinare i loro bambini per ragioni non mediche dovranno seguire delle lezioni di scienza prima di prendere ufficialmente questa decisione. E' quanto prevede una proposta di legge presentata dal ministro della Salute del Paese, Eric Hoskins, in discussione a breve. Una regola che non impedirà la libera scelta ai genitori che contestano i vaccini per motivi morali o religiosi, ma che, si spera, contribuirà a spiegarne i benefici in termini di salute. A quel punto, sostiene Hoskins, i genitori potranno prendere una decisione essendo meglio informati.

"Vaccinare un bambino lo protegge dalle malattie e protegge i piccoli più vulnerabili che non possono essere immunizzati per ragioni mediche", ha spiegato Hoskins. "Ecco perché è importante fare le vaccinazioni e i richiami". Nell'Ontario è già obbligatorio per legge che tutti i bambini che frequentano la scuola siano vaccinati per le malattie infantili più comuni - come la difterite, il tetano, il morbillo, la poliomielite, tra le altri - a meno che non siano esenti per ragioni mediche. La nuova legislazione prevede che ogni genitore che stia pensando di non immunizzare il proprio figlio dovrà prendere parte a lezioni di scienze prima di richiedere l'esonero.

© Riproduzione Riservata

Commenti