Salute

Tumori: Fastweb con la Lilt per reperibilità telefonica pediatrica h24

pediatra02

Roma, 28 mar. (AdnKronos Salute) - Fastweb, insieme ai propri clienti, sostiene il progetto di reperibilità telefonica pediatrica h24 realizzato dalla Lilt-Lega italiana per la lotta contro i tumori, sezione provinciale di Milano, presso la Struttura complessa di pediatria oncologica della Fondazione Ircss Istituto nazionale tumori di Milano. Per ogni euro donato dai clienti sul proprio abbonamento, Fastweb ne aggiungerà un altro, raddoppiando così il valore della donazione. Lo annuncia in una nota il gestore di telefonia.

Ogni anno, si ricorda, sono 1.500 i bambini che si ammalano di patologie oncologiche, e 900 gli adolescenti e giovani adulti. I risultati degli studi clinici in oncologia pediatrica affermano che oggi più del 70% di questi pazienti sono guaribili. La sfida attuale è mantenere le stesse percentuali di guarigione con terapie sempre meno aggressive, per ridurre ed evitare danni a distanza. Donando un euro per il rinnovo per ognuno dei 2,4 milioni di clienti che decidesse a sua volta di versarne uno attraverso il proprio abbonamento, Fastweb vuole contribuire ad alleviare le sofferenze dei bambini e delle loro famiglie e contribuire alla lotta contro i tumori.

Il servizio di reperibilità telefonica pediatrica h24 è attivo dal 2014 all'Int grazie al contributo dello staff di medici del Reparto di pediatria, e prevede la reperibilità telefonica 24 ore su 24 a favore delle famiglie con figli in terapia per patologie tumorali nel periodo successivo al percorso ospedaliero.

© Riproduzione Riservata

Commenti