Salute

Sesso: sondaggio, donne 'flexi-sexual', meno inclini a dirsi 100% etero o gay

bacio_donne_gay_infophoto

Roma, 25 ago. (AdnKronos Salute) - La star di Hollywood Angelina Jolie ebbe una storia con l'indossatrice nippo-americana Jenny Shimizu prima di sposare Brad Pitt. La super (ormai ex) modella Cara Delevingne ha sempre tenuto a precisare che la sua bisessualità "non è solo una fase della vita". L'attrice Amber Heard è stata a lungo con una fotografa, prima di convolare a nozze con Johnny Depp. E la cantante Miley Cirus ha scelto una giovane compagna dopo anni di relazione con l'attore Liam Hemsworth. Sono solo alcuni esempi celebri di scelte oggi chiamate 'flexi-sexual', tema di un'indagine condotta dalla University of Notre Dame in Indiana (Usa).

Secondo il lavoro - presentato al meeting dell'American Sociological Association - le donne sarebbero quindi più inclini degli uomini a essere bisessuali. O, almeno, è quanto emerge dal sondaggio condotto su 9.000 giovani adulti, dal quale risulta che le donne sono più tendenti a scegliere, se proprio devono, definizioni non precise per le loro tendenze in fatto di amore. Al contrario, gli uomini tendono a descriversi più spesso come '100% eterosessuali' o '100% omosessuali', senza troppi dubbi o marce indietro.

La ricercatrice Elizabeth Mc Clintock spiega: "Questo indica che la sessualità femminile può essere più 'flessibile' e adattiva rispetto a quella maschile".

Le domande rivolte ai volontari includevano: 'vi definireste 100% eterosessuali, oppure per lo più eterosessuali, o bisessuali, o per lo più omosessuali o 100% omosessuali'? Ebbene, le donne dicono più spesso degli uomini di essere bisessuali e sono tre volte più tendenti a cambiare idea, soprattutto in giovane età.

© Riproduzione Riservata

Commenti