È stato grazie al The Ice Bucket Challenge, sfida virale avviata nel 2014 con simboliche "docce" d'acqua a fini benefici, che si è giunti alla scoperta di un nuovo gene alla base della Sclerosi laterale amiotrofica, resa nota ieri su Nature Genetics e alla quale hanno partecipato anche scienziati italiani.

L'iniziativa alla quale hanno partecipato anche attori di Hollywood, ha raccolto 115 milioni di dollari di donazioni, che sono andati a finanziare vari progetti di ricerca fra cui il 'MinE', al quale hanno aderito 80 ricercatori in 11 Paesi. Il team ha messo in evidenza il ruolo chiave del gene Nek1.

© Riproduzione Riservata

Commenti