Salute

Ricerca: mappato il genoma delle carote

carote_fg

Roma, 9 mag. (AdnKronos Salute) - Per la gioia di Bugs Bunny la carota non ha più segreti. Su 'Nature Genetics', infatti, è descritta la sequenza dell'intero genoma della carota, una delle mappature di genoma vegetale più complete fra quelle note ad oggi. Lo studio evidenzia l'origine evolutiva della carota e del suo caratteristico colore arancione, ma anche del suo particolare valore nutrizionale.

Le carote appartengono alla stessa classe di piante di lattuga e sedano. I genomi di tali ortaggi, componente importante della dieta in tutto il mondo, non sono ancora stati pubblicati. Philipp Simon e i suoi colleghi dell'University of Wisconsin-Madison (Usa) hanno assemblato un genoma di riferimento di alta qualità utilizzando il Dna di una carota, identificando così 32.113 geni, fra cui 10.530 geni unici per la carota. Gli scienziati hanno poi sequenziato 35 diversi campioni di carote, appartenenti a sottospecie selvatiche e coltivate, per comprenderne meglio le caratteristiche. I ricercatori hanno poi confrontato la mappatura della carota con quella di altri genomi vegetali, per capire quando questo ortaggio si è 'allontanato' da uva, kiwi e pomodoro. Infine, il team ha trovato un gene responsabile dell'elevato accumulo di beta-carotene, un precursore della vitamina A, nella radice della carota.

Gli autori suggeriscono che questa informazione potrà essere usata per aiutare i coltivatori a migliorare la qualità nutrizionale non solo delle carote, ma anche di colture diverse.

© Riproduzione Riservata

Commenti