Salute

La scelta di Holly: "A 29 anni non voglio figli ma essere sterilizzata"

La giovane dopo i continui rifiuti di diversi medici di base a farla sottoporre, a carico del servizio sanitario, all'intervento per non avere bambini: "Voglio solo essere sicura di essere per sempre libera dal mio peggior incubo: restare incinta"

culla_inf-k8rD--1280x960@Web

Roma, 30 apr. (AdnKronos Salute) - "So già che non voglio figli. Perché non posso essere sterilizzata anche se ho 20 anni?" Continua la sua battaglia Holly Brockwell, 29 anni, inglese, che stanca dei continui rifiuti di diversi medici di base a farla sottoporre, a carico del servizio sanitario, all'intervento per non avere bambini, torna sulla questione scrivendo un lungo articolo sul Daily Mail online. "Voglio solo essere sicura di essere per sempre libera dal mio peggior incubo: restare incinta".

"Da quando ho capito che non voglio figli e sono convintissima che non li vorrò mai - sottolinea - ho chiesto di poter essere sterilizzata. L'ho chiesto almeno ogni anno da quando avevo 26 anni - ora ne ho 29 - e ogni volta ho ricevuto un rifiuto. Nemmeno sono riuscita a ottenere un rinvio. La risposta è sempre 'sei troppo giovane per prendere una simile decisione drastica'". "Ma perché?", continua a chiedersi la giovane donna, che non sente ragioni e si sottoporrà all'intervento nel privato quando avrà la cifra necessaria.

"Fare figli - prosegue - non è una decisione altrettanto irreversibile? Eppure sono considerata matura abbastanza per averne bambini da quando ho 16 anni, ora ho il doppio dell'età. Se a 16 una donna è abbastanza grande per prendere una decisione che riguarda non solo lei, ma il bimbo, il padre e la società in cui il piccolo crescerà, allora di sicuro io sono abbastanza grande per fare una scelta che riguarda solo me". E ancora: "Pago le tasse e il servizio sanitario offre questa procedura: perché non posso averla? Perché i medici di base sembrano non poter accettare che una giovane donna possa aspirare a essere qualcosa di più che una fabbrica di bambini. E questo lo trovo molto triste", conclude.

© Riproduzione Riservata

Commenti