Salute

Farmaci: pillola 5 giorni dopo, +680% confezioni vendute in 1 anno

Ellaone

Roma, 9 mag. (AdnKronos Salute) - Se una donna italiana ha bisogno della contraccezione d'emergenza, sceglie sempre più spesso farmaci ad hoc di ultima generazione, e non 'vecchi' prodotti. A un anno dalla determina dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) che ha recepito la decisione della Commissione europea di consentire alle maggiorenni l'accesso a ellaOne* (ulipristal acetato 30mg), la 'nuova pillola del giorno dopo', direttamente in farmacia in tutti gli Stati membri dell'Ue senza obbligo di ricetta medica, il nuovo farmaco ha decuplicato le vendite, diventando leader di mercato.

Ecco i dati resi noti dall'azienda produttrice del prodotto conosciuto come 'pillola dei 5 giorni dopo' (ma anche della 'vecchia' pillola del giorno dopo a base di levonorgestrel), la Hra Pharma: se nell'anno precedente alla determina Aifa, da maggio 2014 ad aprile 2015, ellaOne rappresentava il 6,8% del mercato della contraccezione d'emergenza, nell'anno successivo ha raggiunto il 53,8% con punte di oltre il 70% in alcune regioni, con una crescita percentuale, per l'intero territorio nazionale, del 686%. Va evidenziato che il trend di vendite della contraccezione di emergenza è rimasto sostanzialmente stabile, con una media di 365.000 confezioni annue vendute dal 2008 al 2015 e una crescita contenuta, del 2,6%. Non si consumano, dunque, più medicinali, ma si opta sempre più per l'ultimo ritrovato, che gli studi hanno dimostrato più efficace.

© Riproduzione Riservata

Commenti