Doping: report McLaren, più di 1.000 atleti russi coinvolti

russia_atltete_afp

a cura di LABITALIA/ADNKRONOS

-

Londra, 9 dic. (AdnKronos Salute/Dpa) - Sono "oltre mille" gli atleti russi che hanno beneficiato della manipolazione dei test antidoping prendendo parte ai Giochi olimpici e paralimpici estivi e invernali da Londra 2012 a Sochi. E' quanto emerge dal rapporto McLaren.

Secondo l'avvocato canadese Richard McLaren, a capo della Commissione indipendente dell'Agenzia internazionale anti-doping, Wada, la "cospirazione istituzionale" per nascondere la positività degli atleti di Mosca risale a prima del 2011, ed è andata avanti fino al 2015. Lo scandalo coinvolge 12 medagliati russi, tra cui 4 vincitori di un oro, ai Giochi di Sochi.

© Riproduzione Riservata

Commenti