Salute

Così un'alterazione genetica causa il tumore al cervello

Due ricercatori italiani a New York e una scoperta che riaccende le speranze dei malati

cervello

Arriva dalla Columbia University di New York, ma è stata fatta da due ricercatori italiani, la scoperta in grado di aprire nuove prospettive nella terapia dei tumori maligni del cervello. Antonio Iavarone e la moglie Anna Lasorella, da tempo trapiantati negli Stati Uniti, analizzando il genoma del glioblastoma, il tumore più aggressivo del cervello, hanno identificato un gene abnorme presente solamente nel tumore e non nei tessuti normali. Il gene incriminato è il frutto della fusione di due geni, denominati Fgfr e Tacc, e dà origine a una proteina che, da sola, causa il glioblastoma quando introdotta nel cervello di topo.

Divisione cellulare

La proteina Fgfr-Tacc distrugge la struttura cellulare che guida la mitosi, la divisione di una cellula in due cellule figlie gemelle. Quando questa divisione non avviene in modo corretto, ne risente anche la distribuzione dei cromosomi. L’alterazione di quest’ultima rappresenta la base del processo di formazione di un cancro.

L’analisi dei dati che ha contribuito ad identificare questo nuovo oncogene è stata possibile grazie ad un algoritmo computazionale generato dal prof. Raul Rabadan, un esperto di Bioinformatica applicata allo studio dei tumori.

Nonostante la sperimentazione sia avvenuta solo in laboratorio, l’équipe di Iavarone ha testato un farmaco già utilizzato nella cura di altre forme di cancro: colpendo direttamente la proteina  che si forma dalla fusione dei due geni, la crescita del glioblastoma rallenta in modo significativo. I risultati ottenuti hanno quindi un valore sia clinico che sperimentale, in quanto permettono un avanzamento nell’individuazione di una cura mirata.

Incidenza alta

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Science . Si tratta di un importante passo in avanti per la ricerca in questo campo: i risultati ottenuti, infatti, permettono di comprendere meglio i meccanismi di formazione e di sviluppo di questa tipologia di cancro. I tumori del cervello sono tra i più devastanti sia nell’adulto che nel bambino. Secondo l’associazione americana per i tumori cerebrali, quelli del cervello sono la principale causa di morte causata dal cancro nei pazienti sotto i 35 anni. L’incidenza all’anno di tumore al cervello è di circa tre per 100.000 e circa i 3/4 dei pazienti affetti da questa forma di tumore muoiono per la mancanza di cure efficaci. Nei bambini i tumori del cervello sono la forma più comune di cancro dopo la leucemia.

© Riproduzione Riservata

Commenti