Anziani: Onda, over 70 italiani attivi ma pessimisti sul futuro

Nonna_nipote_Fg

a cura di LABITALIA/ADNKRONOS

-

Roma, 15 giu. (AdnKronos Salute) - La 'generazione argento' della Penisola è nel complesso in un buono stato fisico, psichico ed emotivo, secondo un'indagine condotta dall'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) su un campione di oltre 300 over 70 italiani. L'83% degli intervistati si dichiara autosufficiente, con uno stato di salute fisico e psichico buono, anche se più della metà è affetto da una malattia cronica o un disturbo significativo di salute. Nella maggior parte dei casi le 'tempie grigie' conducono una vita attiva e quasi la metà si definisce molto attivo ed energico: il 76% esce spesso, il 53% ha modo di incontrare parenti e amici e sempre il 53% non di rado si occupa dei propri nipoti.

L'indagine 'Essere anziani nel 2017', presentata oggi a Milano in occasione del convegno 'Il mondo invecchia: assistenza e gestione dell'anziano', rivela inoltre che la partecipazione sociale degli over 70 è molto incentrata sulla famiglia. Essere circondato dai propri cari e dagli affetti è infatti il principale obiettivo per il futuro a detta di uno su 2, mentre gli anziani sembrano meno aperti a un contesto allargato: solo l'11% frequenta centri ricreativi e il 9% fa attività di volontariato. Il 43% si dichiara mediamente soddisfatto della propria vita e la metà si definisce felice, anche se la vecchiaia impone molte rinunce (58%) e solo il 30% pensa che possa offrire nuove opportunità e stimoli.

Invecchiare fa paura (il 41% afferma di temerlo molto o moltissimo) non tanto per la fine della vita, a cui non si pensa così frequentemente, quanto per la possibile perdita dell'autosufficienza (il 72% la teme molto), eventuali malattie (51%), limitazioni nel movimento (50%), dolore e sofferenza (49%), instabilità psichica (45%). Benché gli over 70 siano partecipi nella vita sociale e familiare, e nel 61% dei casi si ritengano personalmente utili, emerge pessimismo sul loro ruolo sociale: quasi la metà pensa che la società tenda a emarginare le persone più avanti con gli anni e solo uno su 5 è convinto che siano adeguatamente comprese e assistite. Per i più anziani e meno autosufficienti la percezione è in generale più negativa.

Il principale canale informativo su tematiche inerenti la salute - risulta ancora dall'indagine Onda - è il medico di medicina generale al quale si rivolge il 66% degli over 70, seguito dalla tv (41%) e dal medico specialista (32%), ma anche Internet è consultato da uno su 5. Per l'89% degli intervistati il medico in generale è una figura di riferimento nel quale si ripone fiducia e la metà vi si rivolge anche solo per un controllo generale. Dai dati emerge anche che la generazione argento è molto attenta alla salute: l'85% la tiene periodicamente monitorata.

"La generazione argento nel 2017 è contraddistinta nel complesso da un buono stato fisico, psichico ed emotivo - commenta Francesca Merzagora, presidente di Onda - Tra gli intervistati erano presenti 8 over 70 che vivono in Residenze sanitario-assistenziali (Rsa), di cui 7 donne. Campione non statisticamente significativo, ma che fa emergere una tendenza. Questo piccolo gruppo presenta un quadro di vita complesso dato dalla mancanza di autosufficienza e dal compromesso stato di salute. Complessivamente si definiscono infelici; pensano spesso alla fine della loro vita, ma non lo fanno con vissuti di angoscia e si mostrano critici anche nella visione dell'anziano all’interno della società".

© Riproduzione Riservata

Commenti