Salute

Ad Avellino maxi-sequestro di medicinali rubati e scaduti

medicinali_fotogramma2_3-1-1482511252-kzZD-U32137173490lL-150x98@Produzione

Avellino, 11 lug. (AdnKronos Salute) - La Guardia di finanza di Avellino ha individuato e sottoposto a sequestro un ingente quantitativo di farmaci veterinari risultati rubati e farmaci umani scaduti. In particolare i finanzieri, dopo aver perquisito un deposito di Atripalda, nella disponibilità di un veterinario 57enne, hanno trovato 8.620 confezioni di medicinali ad uso animale, delle quali il professionista non ha saputo fornire alcuna documentazione che potesse consentire di accertare la lecita provenienza e 4.033 confezioni di medicinali per uso umano scaduti e detenuti sempre senza alcuna documentazione. La merce sequestrata ha un valore di mercato superiore al mezzo milione di euro.

In seguito alle indagini, è emerso che la maggior parte dei medicinali era provento di un furto avvenuto alla fine del mese scorso presso una società operante nella provincia di Mantova. I controlli sono poi proseguiti in una farmacia veterinaria nelle vicinanze del deposito dove le Fiamme Gialle, coadiuvate da personale del servizio veterinario dell'Asl di Avellino, hanno trovato registri di trattamenti farmacologici veterinari e ricette mediche veterinarie in bianco, ma recanti timbro e firma di medici veterinari, illecitamente detenuti, e altre 2.845 confezioni di medicinali ad uso veterinario non 'caricati' sugli appositi registri.

Il veterinario, N.G. di 57 anni, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, mentre tutti i medicinali sono stati sequestrati e sono in corso ulteriori indagini finalizzate ad accertarne la 'filiera distributiva'.

© Riproduzione Riservata

Commenti