galaxy note 7
galaxy note 7
Tecnologia

Samsung Galaxy Note7 svelato il 2 agosto: le cose da sapere

Il prossimo phablet Android verrà presentato negli USA e solo dopo in Europa. Facciamo il punto su design e dotazione hardware

C’è molto interesse dietro il Galaxy Note7, prossimo smartphone extralarge di Samsung con pennino, che solcherà il suolo americano prima di quello europeo. L’azienda ha infatti confermato un evento di lancio per il 2 agosto a New York, città scelta anche lo scorso anno (era l’11 agosto) per la presentazione del Galaxy Note 5.

In quel caso, la localizzazione aveva anticipato una strategia di marketing che aveva tagliato fuori dal mercato di riferimento (almeno ufficiosamente) i principali paesi europei, lasciando che il Note 5 venisse distribuito solo in patria (Sud Corea) e negli USA. Storia diversa quella del 2016 visto che il nuovo “phablet” arriverà anche da noi, probabilmente in autunno inoltrato.

Se gli appassionati oltreoceano potranno avere un’anteprima tra meno di un mese, I curiosoni continentali avranno chance di vedere da vicino il dispositivo all’IFA di Berlino di inizio settembre, dove Samsung dovrebbe mettere in mostra il gingillo e relativi accessori (nuovo Gear VR?). Noi saremo in Germania per raccontarvelo, intanto freccia a destra per scoprire cosa sappiamo oggi del Galaxy Note7 (si, scritto così, tutto attaccato).

Perché 7

Se la matematica non è un’opinione, ci chiediamo dove sia finito il Galaxy Note 6, visto che manca all’appello. A dare una spiegazione è proprio Samsung con un post di oggi sul blog ufficiale: “Sarete curiosi di capire perché non c’è un Note6. Ci sono un paio di ragioni. Prima di tutto, il Galaxy Note7 sarà complementare alla gamma Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge, così da unificare l’offerta. Poi, Il Note7 toglierà di mezzo ogni minima confusione circa le ultime tecnologie portate da Samsung, allineandosi agli smartphone del gruppo”.

Live streaming

samsung galaxy anandtech

La presentazione sarà il 2 agosto alle 11.00 di New York (le 17 in Italia), con eventi di lancio anche a Rio de Janeiro (dove 3 giorni dopo partiranno le Olimpiadi) e Londra. Visto l’orario, si potrà seguire lo streaming in diretta dalla Newsroom di Samsung a questo indirizzo.

La nuova S Pen

Weibo

Samsung non nasconde le migliorie apportate alla stilo interattiva. “Abbiamo aggiunto funzionalità alla S Pen e allo schermo, più largo, così da trasformare il Note7 in un potente strumento per archiviare la propria vita e ottenere di più dal proprio dispositivo personale”. Cosa vuol dire? Difficile capirlo adesso, ma probabilmente verranno implementate opzioni di sensibilità del tratto non solo al tocco ma anche allo sfioramento, portando in avanti il concetto di Visione Anteprima.

Scanner delle mie brame

galaxy note7 render Galaxyclub

È il punto più interessante e sul quale sono un po’ tutti d’accordo. Il Note7 dovrebbe essere il primo terminale Android al mondo con scansione dell’iride, così da aumentare il livello di sicurezza durante l’accesso ed eliminare il rischio di ingressi fraudolenti alla piattaforma. In realtà una funzione del genere è già presente su Windows Phone 10 attraverso Hello, che è ancora in versione beta mentre in Giappone, nel 2015, è apparso il Fujitsu Arrows NX F-04G, smartphone Android con letture dell’iride, di cui però si sono perse le tracce (almeno in Europa).

Potente ma umile

snapdragon 821 Qualcomm

Ieri Qualcomm ha ufficializzato il nuovo processore Snapdragon 821, del 10% più veloce della gamma attuale. Ma non solo: gestirà meglio l’autonomia e le richieste energetiche, bilanciando prestazioni e batteria a seconda delle esigenze. Ci sarà a bordo del Note7? Sembra proprio di sì, come i 6 GB di RAM e lo spazio di archiviazione da 64 o 128 GB, così da non restare indietro all’offerta Apple. Non mancherà un lettore di microSD, che qui dovrebbero approdare in versione UFS 1.0, con velocità di scrittura e lettura almeno cinque volte superiore rispetto alle schede tradizionali.

Forme da bikini

Olixar

Dalle foto rilasciate dal sempre attento @Evleaks su Twitter, pare che il Note7 avrà forme e dimensioni simili a quelle dell’attuale Galaxy S7 Edge. Ciò vuol dire schermo curvo da entrambi i lati, display da almeno 5.5 pollici (quasi sicuramente 5.7), spessore ridotto e diverse colorazioni possibili, tra cui le classiche Nero, Grigio e Oro. Ci sarà la certificazione IP68, come su S7 e S7 Edge, che vuol dire resistenza ad acqua e polvere.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti