Lifestyle

Romania, le grotte di sale di Praid

Un viaggio per immagini dentro una delle più grandi miniere di sale in Europa, oggi attrazione turistica e centro curativo

Nell'area orienatale della Transilvania, regione centrale della Romania, nel piccolo comune di Praid, si trova una delle più grandi miniere di sale del continente europeo. Di forma ellittica, ha un diametro di circa 1,3 chilometri e una profondità massima di 2,7 chilometri. 

Formatasi circa 20 milioni di anni fa, la Salina di Praid contiene ancora abbondanti quantità di sale, è stata attiva per secoli, dando lavoro a generazioni di abitanti dell'area, ma è oggi dismessa. Anche grazie agli spettacolari scenari che offre ai visitatori, è divenuto nel tempo un luogo di attrazione turistica frequentato ogni anno da almeno 200.000 persone.

Si raggiunge attraversando in autobus un tunnel di circa 1,5 chilometri e poi scendendo una ripida scalinata di 300 gradini, a una profondità di 120 metri. Vi si trovano, tra l'altro, un museo sulla lavorazione del sale, un'enoteca, una chiesa, un cinema 3D, un'area giochi, una biblioteca, uno spazio dedicato all'arte.

Il cuore del progetto di riuso dell'ex miniera è però un centro curativo, dove si somministrano trattamenti per malattie legate all'apparato respiratorio come bronchiti, polmoniti e asma. Le proprietà ionizzative dell'aria, in un ambiente con microclima stabile bassa umidità, sono considerate curative.

In questa gallery, gli scatti del fotografo Iacob Danny





IACOB DANNY/OLYCOM
30 aprile 2016. La scala di oltre 300 gradini che conduce alla ex miniera di sale di Praid, in Romania.
Ti potrebbe piacere anche

I più letti