Ricoh
Reflex

Come fare (e montare) un video a 360 gradi

Le fotocamere, i programmi e le tecniche da utilizzare per realizzare dei buoni video sferici

Sei un videomaker, hai appreso l’arte del videocapturing e tutto ciò che ha a che fare con la postproduzione; ora però vorresti imparare qualcosa di nuovo, ad esempio come si fanno quegli strepitosi video a 360 gradi che ultimamente si vedono su YouTube e Facebook. Quali strumenti servono? Cosa bisogna fare durante la videoripresa? E, soprattutto, come editare le clip registrate?

Cominciamo subito col dire che, trattandosi di un genere tutto nuovo, gli strumenti - hardware e software - utilizzabili per creare e modificare un video 360 sono ancora limitati. Occorre fare una certa selezione e utilizzare qualche accorgimento (e un po’ di buona volontà) per migliorare il risultato finale.

In questo approfondimento vi spieghiamo come creare un video sferico attraverso la nuova Ricoh Theta S, una delle primissime fotocamere a 360 gradi disponibili sul mercato [Scorri Avanti per continuare].

Preparazione

Dopo esserti dotato di una fotocamera a 360 gradi come la Ricoh Theta S (prezzo di listino 399 euro) devi abbinarla a un qualsiasi dispositivo mobile, ad esempio uno smartphone, attraverso l’omonima applicazione mobile scaricabile dai vari bazar delle applicazioni (Apple Store o Google Play Store). Una volta lanciata l’app potrai utilizzare il dispositivo mobile come visore della fotocamera durante la registrazione nonché come player multimediale per rivedere foto e video salvati sulla memoria del dispositivo.

Come filmare

I video a 360 gradi si basano su un paradigma completamente diverso rispetto ai classici video bidimensionali. La presenza a bordo macchina di due o più obiettivi integrati, consente infatti al videomaker di non preoccuparsi troppo per l’inquadratura; sarà chi guarderà il video a scegliere il punto di vista, spostandosi - con il mouse o con le dita - lungo il riquadro della scena. Più importante, semmai, scegliere il contesto nel quale girare il filmato. Le soggettive a tutto campo, infatti, danno il meglio di sé laddove tutto l’intorno della fotocamera, e non solo la parte frontale, si presta a essere “catturata”: il centro di un giostra, il cocuzzolo di una montagna, la corsia di un mercato sono solo alcuni esempi. Altrettanto rilevante è la scelta di come tenere la fotocamera durante riprese in soggettiva: il consiglio, in questo caso, è di dotarsi di un monopiede di supporto e tenere la fotocamera qualche centimetro sopra la propria testa.

Come rivedere i filmati girati in 360

I video sferici possono essere rivisti immediatamente attraverso l’apposita applicazione mobile oppure fatti "passare" su computer per le opportune modifiche. Se si opta per la seconda opzione, occorre innanzitutto riversare i file sul computer e decomprimerli attraverso un apposito programma. Nel caso della Ricoh Theta è sufficiente scaricare il software gratuito per PC o Mac, selezionare il video sferico fra quelli appena riversati sul PC e avviare la decompressione. Il risultato sarà un video panoramico che potrà essere modificato attraverso i normali programmi di editing (Final Cut, Premier Pro, Premier Elements, ecc).

Come modificare il video

Ora che il video è panoramico, puoi effettuare tutte le operazioni di editing: tagliare le parti indesiderate, effettuare le transizioni, aggiungere una colonna sonora e altro ancora. Attenzione però a non modificare dimensioni e formato: un’operazione di crop, ad esempio, rischia di alterare i parametri del video nativo e quindi di vanificare il lavoro. Nel caso della Ricoh Theta S, il consiglio è di salvare i filmati editati come file Mp4 (1920 x 180 H264)

Come pubblicare un video 360 su YouTube

YouTube supporta il caricamento e la riproduzione di video panoramici a 360 gradi sui browser Chrome, Firefox, Internet Explorer e Opera. Prima di caricare il file di un video a 360 gradi, bisogna però modificare il file con un'app o uno script. Il suggerimento è di scaricare l’app 360 Video Metadata per Mac o Windows, lanciare il programma, aprire il file del video editato, selezionare la casella di controllo "Spherical" e fare clic su "Save as" (non selezionare la casella di controllo 3D Top-bottom). Il file, che verrà creato nella stessa cartella del file originale, è a questo punto pronto per essere caricato su YouTube. Nota bene: i tempi di caricamento potrebbero essere piuttosto lunghi. Non è il caso di allarmarsi, comunque, dal momento che i video a 360 gradi impiegano più tempo per essere digeriti dal servizio.

Ti potrebbe piacere anche