Sergio Luciano

-

“Sono molto contento della giunta appena insediata, un gruppo di grande qualità che lavorerà affiatato su un programma che ci appassiona”: Michele De Pascale, neoeletto sindaco di Ravenna, accoglie con cordialità Panorama d’Italia inaugurando col direttore Giorgio Mulè in Piazza del Popolo la “Casa di Panorama”, cioè il gazebo-infopoint che fino a sabato sarà il punto di riferimento per i cittadini e i turisti desiderosi di saperne di più sul fitto calendario di eventi che scandirà la “tappa” ravennate del tour.

- QUI TUTTI GLI EVENTI

“Uno degli obiettivi qualificanti del nostro lavoro sarà quello di accendere tutte le luci possibili su una città straordinaria, con bellezze artistiche e monumentali uniche e un territorio tutto da vivere”, dice De Pascale a Panorama, dopo aver lasciato proprio per l’inaugurazione la prima riunione della nuova giunta, “perché sia come fruizione culturale che come meta turistica, culturale ma non solo, Ravenna è tra le città italiane che si collocano immediatamente a ridosso di Roma, Venezia e Firenze”.

Il direttore sottolinea che questa tappa rappresenta per il tour di Panorama un’occasione simbolicamente molto particolare, perché è la venticinquesima città che il nostro giro d’Italia tocca, sicuro di viverne – e farne vivere al meglio - la bellezza e la varietà, a partire dalla lezione inaugurale di Vittorio Sgarbi per arrivare sabato all’incontro sullo spazio, con Focus, che insieme con l’intervista pubblica di Stefano Bonaccini, governatore della Regione Emilia Romagna, concluderanno la galoppata dei diciotto eventi.

In piazza del Popolo, col sindaco, hanno salutato Panorama anche due neo-assessori, cioè Elsa Signorino, che ha la delega alla cultura, e Ouidad Bakkali, che ha la delega all’istruzione: bello che i valori dell’istruzione e della cultura vengano incarnati da due donne, una delle quali marocchina di nascita.

© Riproduzione Riservata

Commenti