Chiara Raiola

-

La sede è di quelle che ti fanno sognare: il palazzo di vetro della Coca-Cola. E sono stati tanti i ragazzi milanesi che si sono presentati all’appuntamento con “Carriere e lavoro”, organizzato da Panorama d’Italia in collaborazione con Hrc, la community che riunisce i responsabili delle risorse umane delle più grandi aziende italiane.

- LEGGI ANCHE: Lavoro, l'importanza di un curriculum "coerente"

- LEGGI ANCHE: Lavoro, a Milano 5 appuntamenti dedicati alla ricerca dell'impiego

L’inglese, lingua indispensabile

“È un’occasione d’oro" esordisce Emiliano Maria Cappuccitti, Hr director Coca-Cola Hbc Italia "sfruttatela al massimo questa giornata, impegnatevi, focalizzatevi, fate domande. Le opportunità nel mondo del lavoro ci sono, bisogna saperle cogliere, con umiltà, mettendosi in discussione”.
Inutile dirlo: la conoscenza della lingua inglese è fondamentale. Lo sottolineano tutti gli ospiti di Hrc che si occupano a tempo pieno di gestione e selezione del personale: da Irene Maccabruni, Hr staffing Manager di Coca-Cola, a Sara Panizza, Hr development Manager di Tech Data, per finire con Barbara Sciabica di Sirti. “Bisogna essere empatici - incalza Cappuccitti - e dovete preparare il colloquio prima di arrivarci perché conoscere bene l’azienda che contattate significa presentarsi nel modo giusto”.

Le regole da seguire

I giovani laureati e i molti studenti universitari, presenti all’incontro, ascoltano, prendono appunti, fanno domande. Ci sono una serie di regole base da seguire, dice Giulio Beronia di Hrc: la passione perché “il lavoro che ti piace è il più facile da trovare”, la riflessione che aiuta a “non smettere mai di orientarsi”, la motivazione, il contesto “bisogna scegliere e non farsi scegliere”, la progettualità visto che “cercare un lavoro è un lavoro” e il network di conoscenze che “è un canale essenziale nella ricerca di nuove opportunità”.

Il mercato in Lombardia

In Lombardia, in particolare, sono le competenze digitali ad essere le più richieste. Secondo i dati del progetto Excelsior, forniti da Universitas Mercatorum, è Milano la città lombarda che richiede di più una grande conoscenza del web. Complessivamente nel 2016 il 16% delle imprese lombarde prevede assunzioni e di queste il 32% riguarderanno i giovani, mentre le professioni più richieste attualmente sono in ambito commerciale, ricettivo e ingegneristico.


© Riproduzione Riservata

Commenti