Luciano Lombardi

-

C'è sempre qualcosa di magico nel predire il futuro. Quindi che cosa c'è di male che a farlo sia un mago? Anzi un medium? Un medium al quadrato, in questa circostanza, visto che a essere oggetto della performance che il mago Casanova ha regalato a Panorama d'Italia è stato uno dei medium per eccellenza, la stampa quotidiana.

Tutto ha avuto inizio qualche tempo fa, per l'esattezza il 20 settembre, con una provocazione-choc lanciata direttamente al nostro giornale: "Oggi - annunciò Casanova - riuscirò a predire il contenuto delle prime pagine di alcuni dei principali quotidiani (Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano, Il Giornale, Il Messaggero, La Stampa) che usciranno la mattina della vostra ultima giornata di tour, il 22 ottobre".

Sfida accettata. Antonio Casanova il 20 settembre si è presentato nella nostra redazione con un foglio formato A1 e un cd con su, rispettivamente scritte e descritte a voce, le parole-chiave e le immagini che i capiredattori dei giornali in questione il 22 ottobre avrebbero inserito nei loro titoli.

Il foglio è stato ripiegato e inserito in un cilindro di plexiglass che a sua volta è stato lucchettato in una scatola di metallo e messo in bella vista nella Casa di Panorama; il cd è stato invece inserito in una busta sigillata con del nastro americano, in modo da escludere il rischio di manomissioni.

Oggi, in una "cerimonia" davanti a decine di spettatori, il verdetto: via i sigilli, previsioni da una parte e giornali del giorno dall'altra.

La prima verifica tocca a La Stampa. "Ho previsto che nella parte centrale della prima pagina ci sarà un'immagine con dei pesci - anticipa Casanova - e in uno dei titoli, probabilmente il principale, le due parole dietrofront e contanti". Verifica sul campo: nel taglio centrale la foto di alcuni nighiri e maki di pesce, titolo del pezzo di apertura: "Dietrofront del governo. Contanti, no al condono".

Il pubblico, sbalordito, applaude.

Secondo test, che ha come oggetto Il Fatto Quotidiano. Qui Casanova ha previsto che in prima pagina compariranno i termini governo e ricatto e vi sarà un riferimento all'Odissea. Andiamo a controllare: il giornale apre con "Il governo ricatta Telecom&C. Mediaset invece non si tocca" e di spalla l'editoriale del direttore dal titolo: "L'Omero di Rignano".

Anche in questo caso la previsione risulterà quindi azzeccata e lo stesso avverrà per le altre tre testate messe sotto la lente.

Il pubblico osserva, sgrana gli occhi, cerca l'inghippo.

Ma non lo trova. Eppure, il trucco c'è. C'è sempre, eccome.

Il bello è (non) riuscire a vederlo...

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Panorama d'Italia a Milano, una città in sold out

Più di 20 mila iscritti ai 54 eventi della tappa meneghina del tour. Un milione e 200 mila persone raggiunte: un record senza precedenti

Savini e Giovanni Bon: tradizione e modernità a Panorama d'Italia - FOTO e VIDEO

Un giovane chef e un ristorante storico sono stati protagonisti del quarto showcooking del tour nella tappa di Milano

Cruciani, una serata con Panorama d'Italia per il debutto di "Linee" - FOTO

Cocktail party con tanti ospiti in via Solferino in compagnia di Max Brigante, dj di Radio 105, per presentare l'ultimo nato: un braccialetto gioiello

Chicco Cerea, tre stelle in cucina per Panorama d'Italia - FOTO e VIDEO

Spettacolare showcooking a base di pesce con lo chef che, con il fratello Bobo, ha raggiunto il top dei riconoscimenti internazionali

Gualtiero Marchesi, il maestro ai fornelli per Panorama d'Italia - FOTO e VIDEO

Chiusura in bellezza per la settimana di showcooking: al "Marchesino" al Teatro alla Scala, lo chef che ha fatto la storia della cucina italiana

Commenti