Milano

8 grandi chef a Milano per Panorama d'Italia

Andrea Berton, Davide Oldani, Carlo Cracco, Giovanni Bon, i fratelli Cerea, Filippo La Mantia e il maestro Gualtiero Marchesi in showcooking esclusivi

chef-panoramaditalia

Chiara Degl'Innocenti

-

C'era veramente l'imbarazzo della scelta. E il palato dei milanesi ne ha beneficiato. Eccome. Alcuni tra i più grandi chef di cui il nostro Paese può andare fiero hanno arricchito tutta la tappa milanese di Panorama d'Italia sorprendendo ospiti e pubblico con i loro signature dish realizzati davanti alle telecamere del nostro sito sia in serate esclusive che durante gli showcooking. E per quanti non hanno avuto la fortuna di partecipare a questi eventi di cultura gastronomica di altissimo livello, ecco ricette, video e spiegazioni.

Party inaugurale
Tutto è iniziato con la festa inaugurale di domenica 16 ottobre (qui tutti i dettagli, la cronaca e le foto). Alla presenza del top management della Mondadori e del direttore di Panorama, Giorgio Mulè, nel Salone d'onore della Triennale di Milano l'alta cucina meneghina doc e d'adozione è stata rappresentata da Filippo La Mantia, Davide Oldani, Andrea Berton, Chicco e Bobo Cerea che hanno dato il meglio di sè dall'antipasto al primo fino ai secondi di carne e pesce.

Ingolositevi pure guardando questo video:


Serata Pommery
Seconda serata con il botto quella celebrata da Pommery, l'azienda di champagne francese con sede a Reims, che per Panorama d'Italia ha stappato la Cuvée Louise Nature 2004, in anteprima mondiale, brindando ai 180 anni della Maison de Champagne, oltre che a Milano e alla tappa meneghina del tour. Location d’onore: Piazza Piazza Pio XI, nuovo showroom Pommery Italia affacciato sulla prestigiosa Pinacoteca Ambrosiana (guarda qui chi c'era). Chef d'eccezione Carlo Cracco, stellato Michelin, autore di libri culinari e giudice di svariati reality televisivi. 



Da Berton: il risotto alla pizzaiola
Andrea Berton, protagonista del primo degli showcooking, ha tenuto una vera e propria lezione di cucina tra decine di foodie e fan. Il "maestro" friulano per l'occasione ha spiegato e cucinato uno dei piatti del suo menu: il risotto alla pizzaiola che, fra tradizione del Nord ed eccellenze del Sud, ha portato nel piatto tutto il suo sapere (qui la cronaca dell'evento)

La Mantia: l'enogastronomia palermitana è servita
Caratterizzato dai sapori e dai profumi siciliani il martedì degli eventi milanesi ha festeggiato le eccellenze dell'isola in un locale, Oste e Cuoco, di Filippo La Mantia, che più che un ristorante è "la fiera dell'enogastronomia palermitana a Milano", proprio come il re dei fornelli palermitano usa definirlo.

Qui, dopo l'intervista a Tommaso Dragotto, fondatore e Ceo di Sicily by Car, sono stati serviti i migliori esempi del maître dalla caponatina isolana.

 

Davide Oldani: omaggio alla zucca
Quando si dice che di un ingrediente non si spreca nulla. Anzi, come dice lo chef Davide Oldani, bisogna "valorizzare" tutto. Così, nel suo showcooking, da una zucca è nata una ricetta straordinaria che dell'ortaggio "valorizza" tutte le parti: dai semi alla polpa alla buccia.


Giovanni Bon: tagliolini alla zucca con crema di mostarda e fonduta di parmigiano
Il quarto giorno della tappa lo ha inaugurato il giovane Giovanni Bon che, a 35 anni, è alla guida della cucina di Savini, il ristorante di Milano dove ha saputo coniugare la freschezza della sua età all’internazionalità dei suoi piatti, portando in tavola l'esperienza che ha accumulato da Sadler a Ducasse. Per lo show cooking di Panorama d'Italia, Bon ha preparato i tagliolini alla zucca conditi con crema di mostarda e fonduta di parmigiano.

Da Cerea
Un altro fuoriclasse delle giornate dedicate alla cucina è Chicco Cerea che, insieme al fratello Bobo, ha raggiunto le tre stelle Michelin con il ristorante Da Vittorio a Brusaporto, Bergamo. A Milano per Panorama d'Italia ha preparato, per lo show cooking ospitato all'Excelsior Hotel Gallia, i cacciaroli in carrozza alla milanese, una rivisitazione gourmet dei classici calamari ripieni.

Il maestro dei maestri: Gualtiero Marchesi
È stato lo showcooking conclusivo, uno tra i più richiesti in termini di presenze (926 iscritti ma solo poche decine di fortunati vi hanno partecipato). E si capisce. Lui, il maestro della cucina italiana, Gualtiero Marchesi, ha accolto con garbo ed eleganza gli ospiti di Panorama d'Italia nel ristorante "Il Marchesino" a fianco del Teatro Alla Scala e ha illustrato il suo piatto d'eccezione: "Riso e oro". Applausi e tanta ammirazione.

© Riproduzione Riservata

Commenti