Genova

Chef Mattia Poggi: fosse per me, presenterei Sanremo

Classe 1984, la star dei fornelli genovese è stato folgorato dalla cucina grazie alla televisione, ma nel piatto ama la tradizione

chef mattia poggi

Mattia Poggi, classe 1984, è nato a Genova e oggi è un volto amato della cucina televisiva.
Su Alice, ha condotto il programma Mattia detto fatto e su Arturo due talk show di argomento gastronomico. Attualmente, è ai fornelli nel programma Indovina chi viene a cena e cura mensilmente una rubrica sul mensile Alice Cucina, dove miete notevoli successi, anche a giudicare dalla folla di fan accorsi per il suo show cooking per Panorama d'Italia al ristorante I tre merli sul porto di Genova.

- LEGGI ANCHE: Corzetti liguri, la ricetta di Mattia Poggi per lo show cooking a Genova

- LEGGI ANCHE: Mattia Poggi, da Genova all'olimpo della cucina

 


Il suo è un mestiere molto di moda, specie tra i giovani. Quando le è venuta l’idea di intraprendere questa strada?

Nessuno in famiglia cucinava ed io avevo iniziato a studiare lingue all’Università. Parliamo di 15 anni fa, quando cominciavano a trasmetterei primi programmi televisivi con gli chef protagonisti: io guardavo, su Tele +, il Gambero Rosso e Alice e lì nacque la mia passione che mi spinse ad iscrivermi all’Alma, la scuola di cucina di Gualtiero Marchesi.

Quando ha capito che poteva avere qualche chance di successo?
Alla fine della scuola sono risultato tra i primi tre di tutto il corso; inoltre, nessuno degli chef per cui ho lavorato mi ha mai mandato via. Sembravano buoni segni…

Gli chef famosi non si contano più: quali i suoi riferimenti?
Sono due: Fabio Fauraz, che è un grande anche se non è così famoso e il mio amico Mattia Peri, che stava puntando alla seconda stella prima di morire un anno fa.  

Chi non le piace nel suo ambiente?
Quelli che tirano troppo a corda con abbinamenti estremi: amo la tradizione. Di solito, chi esaspera le contaminazioni nell’utilizzo degli ingredienti, è chi non ha una forte conoscenza delle cucine tradizionali.

Cosa porta della tradizione ligure nei piatti che prepara in tv?
Gli ingredienti. La Liguria non ha una grande tradizione di piatti forti, ma una ricchezza incredibile di materie prime di assoluta qualità: olio, aglio, patate, prescinseua (formaggio fresco), carciofi e trombette di albenga, olive taggiasche, basilico. Una curiosità che non molti sanno è che i liguri hanno una tradizione più forte nella cucina di terra che di mare.

Ha oggettivamente un bell’aspetto. La ha aiutata nel suo mestiere?
Lo ammetto senza ipocrisie. Sia ad avere successo in tv csia a lavorare bene con gli sponsor.

Il suo sogno.
In questo momento amo il mio lavoro, soprattutto dal punto di vista televisivo: fosse per me presenterei il Festival di Sanremo. Spero più avanti di poter aprire un ristorante con mio papà, un mago a cucinare la selvaggina.
 

© Riproduzione Riservata

Commenti