Zuliani
Cagliari

Giuggiole per il parco dell'emiro

Sgaravatti progetta e realizza giardini in tutto il mondo

È friulana, la signora Rosi Zuliani Sgaravatti. E con il piglio energico che contraddistingue la sua terra ha preso le redini dell'azienda del marito, morto in un incidente automobilistico negli anni 80, e l'ha trasformata e rilanciata diventando un punto di riferimento nel settore florovivaistico italiano.

- IL PROGRAMMA DELLA TAPPA DI PANORAMA D'ITALIA A CAGLIARI

Cuore e testa sono in Sardegna, vicinoa Cagliari, ma le sue braccia sono ovunque nel mondo. "Una decina di anni fa abbiamo iniziatoa lavorare all'estero, progettando e realizzando giardini a Odessa, in Azerbaigian, ad Antigua e in Qatar". Ma è degli anni 70 il primo importante passo fuori dai confini: "Leone, mio marito, si impegnò in un'imponente afforestazione negli Emirati, ad Abu Dhabi. Nel deserto vennero piantate decine e decine di giuggiole, piante resistentissime".

La Sgaravatti nel 2020 compirà 200 anni. Saonaraè la cittadina veneta dove tutto iniziò nel 1820. Lo sbarco in Sardegnaè concomitante alla nascita della Costa Smeralda. "Qui c'è il giardino più bello del mondo: i 100 ettari di Villa Certosa, un luogo magico". Rosi Zuliani Sgaravatti ama il suo lavoro, quando osserva i 350 hibiscus della sua collezione le brillano gli occhi azzurri: "Abbiamo un team molto unito e competente" sottolinea "la squadra è importante, solo così si raggiunge l'eccellenza".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti