Pisa

Intervista a Nek: "Sogno di scrivere la colonna sonora di un film"

Ospite di Panorama d'Italia il rocker parla di sé, del successo a Sanremo, del prossimo tour e di cosa contiene il cassetto dei desideri - FOTO e VIDEO

Nek

Nek scherza davanti al suo camerino al Lumière di Pisa – Credits: Silvia Morara

Un bagno di folla. Non c'era un posto libero alla Lumière di Pisa per il debutto  di Nek a Panorama d'Italia. Davanti a centinaia di fan entusiasti, il rocker di Sassuolo è salito sul palco poco dopo le 19 introdotto dal direttore di Panorama Giorgio Mulè. "Domani arriva in radio Se telefonando, il mio nuovo singolo, ovvero la cover del leggendario brano scritto da Ennio Morricone con la collaborazione di Maurizio Costanzo al testo" racconta. Inevitabile un accenno al superhit Fatti avanti amore, il brano arrivato secondo a Sanremo, oggi a quota 11 milioni di clic su Youtube. "Avevo scommesso con un amico ristoratore che non avrebbe toccato i 3 milioni di visualizzazioni entro la fine di febbraio. Beh, mi sbagliavo e così mi è toccato lavare i piatti nella cucina del suo locale".

 

Il tour: partirà da Mantova il 13 ottobre e ci sarà da divertirsi. "Non ho ancora definito la scaletta ma mi è venuta voglia di risuonare canzoni che non eseguo molto tempo". L'inno del Sassuolo Calcio: "Avevo promesso che se la squadra della mia città fosse riuscita ad arrivare in A mi sarei messo a scrivere la canzone ufficiale. Gli inni sono una brutta bestia, prima di mettermi a scrivere ho ascoltato God Save Queen e gli inni del Milan e della Roma, ma non mi è venuta alcuna ispirazione, allora mi sono messo a scrivere una canzone vera e propria e l'inno che cercavo è arrivato. Quando vado allo stadio ho gli occhi di tutti puntati addosso: vogliono vedere se lo canto parola per parola".

Un tuffo nel passato: "La mia prima band si chiamava White Lady ed era ispirata al nome di un cocktail. Eravamo ragazzini e suonavamo tantissime canzoni dei Police. Prima di quella esperienza ho fatto parte di un gruppo country con un repertorio alla John Denver". Applausi convinti, sorrisi compiaciuti tra le fan, smartphone impazziti che immortalano ogni istante di Nek a Panorama d'Italia. C'è spazio anche per le domande dal pubblico: Nek risponde, sorride e scherza con tutti. Racconta dei suoi due trattori acquistati con i primi guadagni e della passione per la Harley Davidson: "romba così forte che quando passo si mettono a a suonare gli antifurti delle auto". Un'ultima battuta: "Il sogno musicale non ancora realizzato? Scrivere la colonna sonora di un film". A seguire il gran finale con l'assalto dei fan al palco per un selfie o un autografo. Nek li accontenta tutti ed esce dal Lumière accompagnato dal calore della sua gente. Grazie Filippo, alla prossima!

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

400 libri a 3 scuole di Pisa

Le lettere degli studenti dei licei Filippo Buonarroti e Ulisse Dini e dell'Istituto Santa Caterina vincono il concorso "100 libri a 1 scuola" - FOTO

Commenti