Matera

Il nuovo cinema lucano è partito da Mel Gibson

La Blu video è diventata internazionale con The Passion e ora è la palestra dove si formano i filmaker di Matera e dintorni

Blu Video - Geo Goretti

Antonella Piperno

-

In ogni vita c’è sempre un anno che segna una svolta. Quello di Geo Coretti, 47 anni, regista di tre film e fondatore della società di produzioni cinematografiche Blu video è il 2002, anno in cui Mel Gibson planò a Matera per girare The Passion. "Pensai che una simile opportunità non mi sarebbe mai più capitata" racconta Coretti, che ottenne un posticino al videocontrol. Quattro anni prima aveva fondato la Blu video che fino ad allora se la cavava con qualche cortometraggio, e il fatale incontro con Gibson fu il suo trampolino di lancio nel mondo delle produzioni internazionali e nazionali.

Il cinema che sceglie il set naturale di Matera ora cade inevitabilmente tra le braccia  di Coretti e del suo socio Uccio Mastrosabato. La loro Blu video ha coprodotto film italiani e americani come The obscure brother, si è occupata del casting per Ben Hur e per il nostrano  Io e la Giulia. Ora si è infilata anche nel mercato cinese, come location manager per Let’s get married, che uscito in Cina nel marzo scorso, ha venduto solo nel primo weekend 20 milioni di biglietti. Una popolarità che ha portato a Matera, nelle braccia di Blu video, oltre lo spot cinese della Pepsi Cola anche tante coppie di Pechino e dintorni che la scelgono per sposarsi.

Nello studio di Blu video hanno fanno poi la loro gavetta un po’ tutti i materani che sognano il cinema: dai videomaker Giancarlo Fontana e Giuseppe Stasi che a Matera con Blu video hanno girato uno spot natalizio di Sky al pluripremiato regista Giuseppe Marco Albano. Tutti allievi di Coretti, nei suoi laboratori di cinema nelle scuole materane o all’università della Basilicata e  nei suoi corsi di linguaggio cinematografico e televisivo.

© Riproduzione Riservata

Commenti