09 MAR 2017 - Pinasca (TO) - GREEN BERRY, Sergio Laggiard
Torino

Green Berry, a Torino frutti di bosco e piante aromatiche

Niente chimica e l'acqua indispensabile: così nascono i prodotti bio dell'azienda agricola di Perosa Argentina

Sergio Laggiard non è certo il prototipo del pensionato. È un vulcano di idee e di progetti. Da sempre appassionato di natura e ambiente ha deciso di costruire la sua "nuova" vita puntando sul futuro bio. E così pochi mesi fa ha fondato Perosa Argentina, in provincia di Torino, la start up Green Berry per la produzione di piccoli frutti, dai lamponi al ribes, in idroponica e acquaponica, sistemi innovativi che consentono l'eliminazione dei trattamenti chimici e un notevole risparmio idrico. Le serre nasceranno su un'area di oltre 4 mila metri quadrati e saranno alimentate con fonti energetiche rinnovabili.

Ma non basta. In due ettari di terreno ai piedi delle Alpi ha distribuito 12 mila piante aromatiche e officinali che, una volta raccolte, verranno portate in un laboratorio all'avanguardia per l'essicazione e il confezionamento."Naturalmente – sottolinea Laggiard – anche il packaging è realizzato con materiali interamente biodegradabili e compostabili nel rispetto della filosofia aziendale".

Del resto, quello del confezionamento è un mondo che Sergio Laggiard conosce molto bene: "Ci ho lavorato per 40 anni, metto a frutto quello che ho imparato". I prodotti non finiranno in negozi di nicchia e in ristoranti selezionati: "Mi interessa far cresce l'azienda, facendo sinergie con altre realtà imprenditoriali, sempre nel rispetto di questo nostro straordinario territorio".

© Riproduzione Riservata

Commenti