Trieste-Udine

5 libri ambientati a Trieste e Udine

Da "La coscienza di Zeno" a "Trieste sottosopra" a "Nemmeno il tempo di sognare", i romanzi che raccontano le città friulane

libri-maggio

Redazione

-

Trieste

di Daša Drndic, Bompiani, 408 pagine, 19 euro

L'autrice, di origine croata, in questo romanzo racconta attraverso i ricordi della protagonista l'occupazione nazista dell'Italia del Nord. Haya Tedeschi è una donna anziana, che aspetta con trepidazione l'incontro con il figlio, nato dalla relazione con un ufficiale delle SS, che le era stato portato via 62 anni prima dalle autorità tedesche. Intanto Haya ripercorre con la memoria la storia della sua vita e della sua famiglia di ebrei convertiti al cattolicesimo, e dei massacri nella Risiera di San Sabba.

Trieste sottosopra, quindici passeggiate nella città del vento

di Mauro Covacich, Laterza, 152 pagine, 10 euro

Storia, curiosità, aneddoti della città, raccontati dall'autore, triestino, attraverso i suoi vagabondaggi per piazze, strade e vicoli di quella che definisce "la più meridionale delle città dell'Europa del Nord". Una città da sempre di confine, dove arte, cultura e letteratura s'incontrano accarezzate dai venti che sferzano il lungomare e ne hanno forgiato nel corso dei secoli il carattere degli abitanti.

La coscienza di Zeno

di Italo Svevo, Oscar Mondadori, 416 pagine, 10,50 euro

Probabilmente uno dei libri più conosciuti tra quelli ambientati a Trieste e osannato anche da James Joyce, è il terzo romanzo dell'autore nato in città nel 1861. Il testo è costruito come il finto diario del commerciante triestino Zeno Cosini diffuso dal suo psicanalista, per vendicarsi dopo la decisione di Zeno di abbandonare la terapia. La narrazione in prima persona racconta l'inettitudine patologica di Zeno ad affrontare la vita, l'amore e i rapporti con la famiglia e con l'ambiente che lo circonda.

L'armata dei fiumi perduti

di Carlo Sgorlon, Mondadori, 322 pagine, 10 euro 

Ambientato in un piccolo paese della Carnia, il romanzo ricostruisce, tra le altre, la vicenda storica poco conosciuta di un gruppo di cosacchi russi, arrivati in Friuli durante la Seconda guerra mondiale. Tutto ruota intorno alla antica villa della signora Esther, custodita da Marta che accoglie, durante gli sconvolgimenti del conflitto mondiale, tutti quelli che hanno bisogno di aiuto: zingari, ex soldati, cosacchi, tutti in cerca di un rifugio dagli orrori della guerra.

Nemmeno il tempo di sognare

di Pierluigi Porazzi, Marsilio ed., 351 pagine, 15,50 euro

La transessuale Barbie viene trovata morta in un appartamento di Udine, e viene subito arrestato un sospettato. L'ex poliziotto Alex Nero, che indaga per conto della famiglia del presunto omicida in una città torrida per l'afa estiva, scopre che il movente potrebbe essere in una serie di video con cui Barbie probabilmente ricattava i suoi clienti più ricchi.

© Riproduzione Riservata

Commenti