Panorama d'Italia 2017

5 libri ambientati a Torino

Da "Lessico Famigliare" a "La Solitudine dei Numeri Primi" fino a "Torino è casa mia", pagine di letteratura che regalano uno spaccato sulla città

Torino è casa mia

Torino è casa mia - Giuseppe Culicchia (Laterza), 199 pagg, euro 12

A dieci anni dall'uscita di "Torino è casa mia", Culicchia torna a narrare la sua amatissima città, regalandole un ennesimo atto di fiducia e di affetto. Strutturato come un racconto collettivo, il libro porta con sé il tratto inconfondibile della scrittura dell'autore torinese, sapiente mix di comicità, critica e osservazione.

Lessico famigliare

Lessico famigliare -Natalia Ginzburg (Einaudi), 280 pagg, euro 12

Capolavoro della letteratura del novecento, è la storia della famiglia Ginzburg, raccontata attraverso le frasi e i modi di dire che costituivano l'ossatura di due generazioni. Molto amato dai lettori di tutto il mondo, il libro regala uno spaccato della Torino che fu.

La solitudine dei numeri primi

La solitudine dei numeri primi - Paolo Giordano (Mondadori), 303 pagg, 14 euro

Romanzo di formazione che ha segnato l'inizio del grande successo di Giordano, è la storia di due ragazzini e della loro crescita, tra amori, difficoltà e turbamenti. Pur non essendo mai citata direttamente, Torino è molto presente nel libro, con scene ambientate a Superga, alla Chiesa della Gran Madre e al monte Fraiteve

La ragazza di fronte

La ragazza di fronte - Margherita Oggero (Mondadori) 223 pagg, euro 18,50

Le storie parallele di un ragazzo e una ragazza, Marta e Michele: l'una figlia della Torino borghese, l'altro emigrato dal Sud per studiare. Vincitore del premio Bancarella 2016, il libro è uno spaccato quasi perfetto della vita torinese, dei suoi riti e della sua bellezza, sempre nascosta e mai urlata.

A che punto è la notte

A che punto è la notte - Carlo Fruttero, Franco Lucentini (Mondadori, Oscar gialli), pagg 606, euro 14,50

Impossibile non citare la coppia Fruttero e Lucentini, quando si parla di Torino. In questo libro, uscito nel 1979, si racconta di un delitto avvenuto nella chiesa di Santa Liberata, dove il parroco viene ucciso da una bomba durante la predica. Il commissario Santamaria indaga con lo sfondo di Torino e della Fiat anni '70

Ti potrebbe piacere anche

I più letti