Tutti a LexFest, nella giungla della giustizia

Accusa e difesa. Carceri e mafia. Cronaca giudiziaria e gogna. Magistrati, avvocati e cronisti in una grande kermesse dal 4 al 6 marzo, a Cividale del Friuli

Magistrati togati all'inaugurazione dell'anno giudiziario – Credits: Giacomo Quilici Imagoeconomica

Il procuratore aggiunto di Venezia Carlo Nordio, il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri. Ma anche il presidente dell'Unione delle camere penali Beniamino Migliucci, il vicecapo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria Massimo De Pascalis. E poi componenti del Consiglio superiore della magistratura come Claudio Galoppi e Antonio Leone. E anche firme storiche della cronaca giudiziaria, come Piero Sansonetti e Massimo Bordin, insieme all’ex presidente dell'Associazione nazionale magistrati, Luca Palamara.

Sono solo alcuni dei protagonisti della prossima LexFest 2016, un grande convegno nazionale dedicato alla giustizia e agli operatori del diritto, che si terrà da venerdì 4 a domenica 6 marzo a Cividale del Friuli (Udine).

Ideata da Andrea Camaiora, giornalista ed esperto di litigation pr, promossa dal Comune di Cividale e organizzata da Spin, team di comunicazione attivo tra Roma e Milano, LexFest sarà una tre giorni di confronti e d'interviste sul mondo della giustizia.

Cinque i grandi temi al centro dell'iniziativa: la condizione carceraria, la comunicazione della giustizia, accusa e difesa di fronte all’opinione pubblica, il rapporto tra giustizia, ambiente e imprese, il doppio binario tra tempi della giustizia e tempi delle imprese, il racconto della criminalità organizzata. Interverranno anche personalità istituzionali, studiosi e imprenditori.

I lavori di LexFest saranno trasmessi integralmente da Radio Radicale.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Errori giudiziari: una nuova vergogna

Nella Legge di stabilità 2016 il governo ha dimezzato i risarcimenti della legge Pinto per i processi troppo lenti. Rendendoli ancora più difficili

Commenti