Piazza Taksim: istantanee dalla Turchia

Nuove immagini inedite degli scontri: idranti, lacrimogeni e bombe ad acqua...

Rita Fenini

-
 

Il premier Recep Tayyip Erdogan  è finito sotto accusa  per la repressione violenta dei manifestanti. Lui che aveva annunciato, trionfante, di aver messo fine alla crisi, sottolineando che la democrazia turca "è stata nuovamente messa alla prova e ne è uscita vittoriosa". In quasi tre settimane di proteste, quattro persone sono morte e oltre 7.500 sono rimaste ferite, mentre centinaia sono state arrestate. Ora finalmente gli scontri si stanno affievolendo e prende piede la "protesta silenziosa". Una raccolta di immagini (scattate ad Istanbul) senza commento,  che mostrano un Paese dai "modi" non proprio democratici... 

© Riproduzione Riservata

Commenti