Le cattive maniere della diplomazia americana
EPA/BARBARA WALTON
Le cattive maniere della diplomazia americana
News

Le cattive maniere della diplomazia americana

Bill Gates con la mano in tasca mentre saluta un capo di governo,  Michelle Obama che abbraccia la regina: gli americani e l'etichetta

Una vigorosa stretta di mano alla presidente della Corea del Sud e  l'altra in tasca: il fondatore di Microsoft ha fatto la figura  dell'irriverente. Ma è il suo modo di fare, dicono. La sua  interlocutrice Park Geun-hye non ha fatto un plissé, ma nel suo paese i  commenti negativi sono stati molti. Non è la prima volta che l'etichetta  non viene rispettata da un potente targato Usa. Gesti informali per  dimostrare confidenza e fiducia nell'altro, ma che sono stati fatti  seguendo i canoni americani e non quelli degli interlocutori. Ecco una  breve carrellata di gaffes diplomatiche

(GettyImagines/Lee Jin Man)

"Una differenza culturale o un atto di disprezzo?": Questo il tono di  alcuni media sudcoreani dopo aver visto il Tycoon stringere la mano alla  presidente Park Geun-hye. Non è la prima volta che il fondatore di  Microsoft si fa "beccare" in atteggiamenti informali quando si trova a  fianco dei potenti della Terra. Per uno degli uomini più ricchi del  mondo forse può apparire normale

Ti potrebbe piacere anche

I più letti