Turchia: una risata (su Twitter) li seppellirà

Il vicepremier islamico Arinc afferma che "ridere in pubblico è peccaminoso". E centinaia di donne turche, in risposta, pubblicano sui social network le loro foto con visi sorridenti

Rita Fenini

-
 

In Turchia, dove la cultura laica si scontra con quella musulmana integralista (prepotentemente in ascesa con il premier islamico Erdogan), il vicepremier Burent Arinc dice che le donne non devono ridere in pubblico perché è peccaminoso. E in risposta, centinaia di donne di tutte le età ed estrazione sociale, mettono sui social network le loro foto sorridenti...

© Riproduzione Riservata

Commenti