News

L'Onu approva all'unanimità la risoluzione sulla Siria

L'accordo è arrivato dopo un lungo braccio di ferro con la Russia. Il principale effetto sarà l'invio di osservatori ad Aleppo

Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu ha approvato all'unanimità una risoluzione per l'invio degli osservatori ad Aleppo.

Il testo, su cui è stato trovato l'accordo tra Russia e occidentali dopo un lungo braccio di ferro, "chiede al segretario generale di adottare misure urgenti in modo da fornire disposizioni in coordinamento con le parti interessate, per consentire il monitoraggio da parte delle Nazioni Unite sul benessere dei civili nei quartieri orientali della città di Aleppo".

Mosca aveva minacciato di porre il veto sulla prima bozza del testo, che chiedeva l'invio di osservatori Onu per monitorare l'evacuazione, insistendo invece sulla preventiva approvazione del governo siriano.

Nel nuovo testo è stato trovato l'accordo sulla frase "in coordinamento con le parti interessate", che quindi prevede in qualche modo il coinvolgimento di Damasco.

La risoluzione approvata dal Consiglio di Sicurezza Onu per inviare osservatori ad Aleppo è "solo un nuovo aspetto della incessante propaganda contro la Siria e la sua battaglia contro i terroristi": lo ha detto l'ambasciatore di Damasco al Palazzo di Vetro, Bashar al Jafaari, dopo il voto unanime dei Quindici.

KARAM AL-MASRI/AFP/Getty Images
15 dicembre 2016. Un ragazzo ferito, con la testa fasciata, siede su un'ambulanza mentre gruppi di ribelli siriani raggiungono con le loro famiglie il quartiere di al-Amiriyah di Aleppo, in attesa di essere evacuati nell'area di Ramoussa, sotto controllo governativo, dopo un nuovo accordo tra i belligeranti per l'evacuazione dei civili.
Ti potrebbe piacere anche

I più letti