Scienza

Quali sono le città diesel free

Oslo e Roma niente più auto a gasolio dal 2024, a Stoccarda e Milano dal 2030. Ecco i centri più virtuosi

smog-inquinamento

Chiara Degl'Innocenti

-

Alla fine dell'800 l'ingegnere tedesco Rudolf Christian Karl Diesel sviluppò per poi brevettare il sistema di propulsione che ancor oggi è conosciuto (e usato) con il suo nome.

Questo fino a ieri. La recente sentenza tedesca del tribunale amministrativo federale di Lipsia contro l'uso delle auto a gasolio nei centri urbani delinea il così futuro del diesel che andrà in pensione presto nelle maggiori città europee che ne hanno deciso l'abbandono per arrivare, entro il 2050, alla vendita esclusiva di auto a emissioni zero.

2024: Oslo

Mentre Oslo pensa alla chiusura totale della città verso le auto, la Norvegia ha deciso che metterà al bando gli autoveicoli con motori alimentati a gasolio tra soli sei anni. E non solo tra i privati. Il piano prevede infatti una restrizione anche nei riguardi dei mezzi pesanti e degli autobus pubblici entro il 2030.

2024: Roma

A seguire Oslo ci sarebbe Roma. Il sindaco Virginia Raggi ha deciso infatti di impegnarsi sulla questione inquinamento in città e, al Convegno C40 che si è svolto a Città del Messico, ha annunciato che dal 2024 nel centro della capitale sarà vietato l'uso di veicoli privati alimentati a diesel.

2025: Amsterdam

L'Olanda è, dopo la Norvegia, il Paese con il maggior numero di veicoli a emissioni zero poiché ha già dato inizio a un iter legislativo che prevede il divieto della vendita delle auto con alimentazione a benzina o gasolio. Lo stop definitivo dovrebbe però scattare già dal 2025, compresa ad Amsterdam. Prevista inoltre per il 2035 anche il blocco totale della circolazione delle auto nelle maggiori città olandesi.

2030: Stoccarda e Dusseldorf

La Germania, che è lo Stato da cui è partito lo scandalo che ha investito direttamente il principale gruppo costruttore nazionale, non tollererà più le auto alimentate a diesel dal 2030. Stoccarda, la città sede delle aziende Mercedes e Porsche, e Dusseldorf hanno deciso di vietare la circolazione delle auto a diesel in centro. Il divieto potrebbe riguardare anche le macchine vendute fino a pochi anni fa, come le Euro 4. Per quanto riguarda le Euro 5, invece, queste non potranno essere vietate almeno fino al 1° settembre 2019.

2030: Milano

Si parla di città diesel free anche per quanto riguarda Milano. L'obiettivo del capoluogo lombardo è quello di raggiungere la chiusura al gasolio per tappe fino ad arrivare al 2030 partendo dal centro storico dove la circolazione delle auto diesel private è vietata ad oggi fino agli euro 4. Nel 2030 la città punta a liberarsi anche dei veicoli diesel fino a euro 6. Per quanto riguarda il pubblico, la flotta dei bus dovrà passare all'elettrico entro il 2030.

2040 Parigi

Anche Parigi si schiera dalla parte delle città green. Qui il sindaco, Anne Hidalgo vuole bandire i diesel entro il 2020, mentre il Paese pensa di far sparire dal mercato transalpino tutti i modelli di auto a gasolio dal 2040. Per Ministro dell'Ecologia Nicolas Hulot, il governo francese avrebbe intenzione di far cessare l'estrazione di petrolio ed, entro il 2022, chiudere le centrali elettriche a carbone.

2040: Londra

Anche la Gran Bretagna alle prese con la Brexit appoggia la linea dura francese, dichiarando guerra al diesel. Entro il 2040 non potranno più essere acquistate auto a gasolio, mentre nel 2050 scatterà il divieto di circolazione. A partire dalla City.

© Riproduzione Riservata
tag:

Commenti