Scazzottata al parlamento Ue: ricoverato il leader Ukip Woolfe
Scazzottata al parlamento Ue: ricoverato il leader Ukip Woolfe
News

Scazzottata al parlamento Ue: ricoverato il leader Ukip Woolfe

L'alterco è avvenuto dopo una riunione del suo partito a Strasburgo. L'uomo, che ora sta meglio, è il successore designato da Farage

L'eurodeputato britannico Steven Woolfe, favorito alla guida dello Ukip dopo le dimissioni volontarie di Nick Farage, è stato ricoverato in gravi condizioni a causa di una scazzottata con un suo compagno di partito. L'alterco sarebbe scoppiato questa mattina dopo una riunione a porte chiuse dell'Ukip nel parlamento europeo.

Secondo le prime informazioni Woolfe sarebbe venuto alle mani con Mike Hookem, un collega di partito che gli ha rinfacciato,  «con poche e soppesate parole» secondo una fonte del Guardian, di aver tentato un avvicinamento ai Tory di Theresa May. Sembra che Woolfe abbia ricevuto un pugno in faccia e abbia sbattuto la testa contro un oggetto metallico, probabilmente l’infisso di una finestra.

La rissa sembrava essere finita  ma mezz'ora dopo il parlamentare ha improvvisamente detto di non avere più sensibilità a una parte del corpo e si è improvvisamente accasciato. Secondo l'ufficio stampa dell'Ukip, che ha provveduto a rassicurare la base sullo stato di salute di Woolfe,  il parlamentare potrebbe essere stato vittima probabilmente di un attacco epilettico dopo la scazzottata.

Malgrado qualche dissidio Woolfe è considerato leale a Nigel Farage, che ne aveva appoggiato la candidatura alla leadership dell’Ukip quale suo successore. 

«Sono profondamente dispiaciuto per il fatto che dopo un alterco durante una riunione dei deputati dell’Ukip questa mattina Steven Woolfe abbia avuto un collasso e sia stato portato in ospedale. Ora le sue condizioni sono serie»

Questo il comunicato contenuto in una email inviata dal suo portavoce di Neil Farage, che aveva ripreso ieri la guida del partito «ad interim» dopo le dimissioni lampo della neo leader Diane James.

Dal'ospedale dove è stato ricoverato Woolfe ha fatto una dichiarazione per rassicurare la base: «Mi sento molto meglio, più felice e sorridente che mai»

Originario di Manchester, Woolfe - che è un avvocato civilista - si è sempre vantato nei suoi discorsi  - per rigettare l'accusa di razzismo - di essere un mezzo sangue: suo padre era figlio di un nero americano che si era sposato con una donna ebrea, sua madre   ha invece origini anglo-irlandesi. È sposato e ha una figlia piccola. Siede al parlamento europeo dal 2014.

Steven Woolfe, collasso al Parlamento europeo dopo aggressione | video

Ti potrebbe piacere anche

I più letti