Quel fiume di immigrati verso l'Europa
Quel fiume di immigrati verso l'Europa
News

Quel fiume di immigrati verso l'Europa

Le tragedia di Lampedusa: migliaia di disperati e bande di criminali in viaggio verso il vecchio continente

di Stefano Vespa ed Annamaria Angelone

La tragedia di Lampedusa, che farà registrare oltre 300 vittime quando saranno recuperati tutti i cadaveri dal barcone affondato il 3 ottobre, ha fatto aprire gli occhi all’Europa intera su immigrazione e richieste d’asilo, anche se la disastrosa situazione politica di alcuni dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo, a cominciare dalla Libia e dalla Siria, rende il problema molto più ampio rispetto alla modifica della legge Bossi-Fini che probabilmente ci sarà.

- Italia terra promessa.

I dati del ministero dell’Interno al 30 settembre dicono che dal 1° gennaio sono sbarcati 30.086 immigrati, ai quali se ne aggiungono almeno altri 1.350 nei primi otto giorni di ottobre. Restando ai dati ufficiali, in nove mesi dalla Libia sono arrivati in 18.290, quindi 6.236 dall’Egitto e 1.480 dalla Siria. Solo 618 dalla Tunisia e gli altri da località diverse. A Lampedusa ne sono sbarcati 11.700: l’isola, frontiera meridionale dell’Europa, vive un’emergenza che non può più sopportare con le strutture limitate di cui dispone. Non siamo ai livelli dell’emergenza libica del 2011, quando arrivarono oltre 62 mila immigrati, ma è evidente che le crisi siriana ed egiziana hanno causato un balzo in avanti rispetto ai 13.267 arrivi del 2012.

- Un problema europeo.

Secondo la Frontex, l’agenzia europea per la gestione delle frontiere esterne dell’Ue, nel primo trimestre di quest’anno gli immigrati trovati irregolari nei paesi dell’Unione sono stati 77.127 rispetto agli oltre 100 mila del 2009. Sulle domande di asilo presentate nei vari paesi le fonti europee divergono: secondo la Frontex sono state 69.812, secondo l’Eurostat invece 86.105, di cui in Italia 4.910, al sesto posto nell’Ue. Nello stesso periodo nel nostro Paese sono state valutate 7.655 posizioni (anche precedenti) e il 23 per cento è stato bocciato. L’intelligence e le forze di polizia (nella grafica un’analisi delle diverse aree geografiche) monitorano costantemente le organizzazioni criminali. E secondo la Frontex nel primo trimestre nell’Ue sono stati catturati 1.622 trafficanti di esseri umani: fra questi, 112 italiani, 81 francesi, 70 spagnoli, 60 albanesi.

Guarda qui il grafico

Ti potrebbe piacere anche

I più letti