iStock
Salute

Coronavirus: quando lavarsi le mani

Gli scienziati hanno stilato un elenco di gesti dopo i quali dobbiamo lavarsi le mani per evitare il contagio. Tutto sul Coronavirus

Lavarsi le mani è la prima arma che abbiamo a disposizione contro il Coronavirus ed i virus o batteri in generale. Una precauzione che sta diventando anche un po' una mania in questo periodo di esplosione dell'epidemia del virus cinese.

Alcuni scienziati hanno preparato una lista degli 8 momenti, gesti, azioni che compiamo tutti i giorni dopo i quali sarebbe meglio ed opportuno lavarsi le mani. Queste le indicazioni:



1- Quando si va in bagno

Tenersi puliti sempre e lavarsi le mani sempre

2- Dopo aver maneggiato la spazzatura

Ricordarsi di lavarsi le mani quando sposti i sacchetti o gli oggetti

3- Quando si cucina

Lavarsi le mani prima di toccare il cibo. Lavare frutta e verdura. Quando si cucina carne cruda lavare le mani ed anche gli utensili da cucina

4- Prima di mangiare con le mani

Le mani sono il ottimo veicolo di trasmissione di microbi, assicurati quindi di non avere germi che finirebbero direttamente in bocca

5- Dopo aver tossito e soffiato il naso

Lavarsi le mani e gettare fazzoletti usati nella spazzatura

6- Quando sei vicino ad una persona malata

Se queste tossiscono, si soffiano il naso o vomitano sono molto infettive

7- Dopo aver maneggiato vestiti sporchi

C'è un motivo per cui li lavi, quindi, per lo stesso motivo devi lavarti anche le mani dopo averli toccati

8 - Dopo aver giocato o accarezzato animali domestici

Anche se sono puliti gli animali potrebbero trasportare dei microbi che sono pericolosi per gli esseri umani

Ti potrebbe piacere anche

I più letti