3 Dicembre giornata mondiale per i diritti delle persone disabili
3 Dicembre giornata mondiale per i diritti delle persone disabili
Salute

3 Dicembre giornata mondiale per i diritti delle persone disabili

L:’impegno di ASM contro le malformazioni

Il 3 dicembre è la giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità e ASM, Associazione Italiana Studio Malformazioni ONLUS- è accanto alle famiglie dei bambini prematuri per combatte l’insorgere di complicanze come la displasia broncopolmonare. Questa patologia è la principale complicazione respiratoria della prematurità e la più frequente causa di malattia polmonare cronica dell’infanzia.

Il miglioramento delle cure intensive neonatali ha reso possibile la sopravvivenza di neonati di età gestazionale e peso estremamente bassi. Il trattamento del bambino con displasia broncopolmonare dipende dalla gravità della difficoltà respiratoria e può comprendere: somministrazione di ossigeno; somministrazione di farmaci che favoriscono l’apertura delle vie aeree (broncodilatatori) ed eventualmente di cortisonici per combattere l’infiammazione; ventilazione meccanica.

Questi neonati sono particolarmente delicati e devono essere gestiti con grande attenzione perché oltre alle altre problematiche legate alla prematurità sono a maggior rischio di accumulo di liquidi nei polmoni, di fatica legata allo sforzo respiratorio, di problemi cardiaci e di infezioni polmonari. La mancanza di un adeguato apporto di ossigeno può portare anche a deficit cognitivi.
ASM, onlus di cui presidentessa dal 1999 è la Dottoressa Marinella di Capua, è da sempre accanto alle famiglie con bambini prematuri e lo ha dimostrato con il Grand Galà che si è tenuto il 18 novembre scorso alla presenza di illustri protagonisti del mondo scientifico, dello spettacolo e della cultura: una serata irrinunciabile all’insegna della solidarietà, curato per questa edizione da Pierre Prandini, assistente personale della presidentessa e fashion designer, e Mario Cilano che hanno vestito alcuni dei Vip che hanno dato il proprio contributo alla causa.

Come ha evidenziato Marinella Di Capua nel suo applaudito saluto ai presenti alla serata, i bambini prematuri che ogni anno vedono la luce in Italia sono ben trentamila, il 7,5% del totale. E purtroppo i loro polmoni spesso non sono sufficientemente sviluppati per consentire una respirazione autonoma, creando così importanti problematiche nella loro crescita. Ora continuano il loro sostegno a questa importante causa attraverso la vendita di pandori e panettoni solidali limited-edition: il cui ricavato sarà devoluto al progetto di soliderietà di Asm: per un Natele bello e che sa di “buono”.

I più letti