News

Renzi e le liste in Lombardia con le "correnti"

Per i candidati all'assemblea del Pd il rottamatore si comporta alla vecchia maniera e "spartisce" posti e nomi

Quelle che vedete sono le liste che Renzi sta preparando per i collegi della Lombardia in vista delle elezioni dei 1000 delegati dell'assemblea nazionale del pd.

Liste che devono essere presentate entro domani sera, e non entro le 12 di oggi come annunciato in un primo momento, e che stanno creando grossi polemiche interne.

Alla faccia del tanto sbandierato cambiamento e della rottamazione delle correnti, vero cavallo di battaglia del sindaco di Firenze, basta guardare i documenti riservati ed inediti, per capire come Renzi si sia dovuto piegare alle logiche vecchie di partito inserendo all'interno persone qualificate come legate a Letta, Bindi o Veltroni.

Anche la scelta di alcuni nomi sta creando scontento. Ci sono ancora 24 ore per cambiare le cose, staremo a vedere come andrà finire.

"Nessuno salirà sul mio carro, al massimo lo spingiamo" ha dichiarato recentemente Renzi. A leggere i nomi e le correnti verrebbe da dire che i posti sono tutti occupati.

ps. Tra i nomi presenti anche esponenti della Dc e del Psi di anni ed anni fa.

La pagina 1 delle liste di Renzi in Lombardia per i delegati dell'Assemblea Nazionale Pd

Ti potrebbe piacere anche

I più letti