Reinhold Messner: "L'Hotel Rigopiano costruito in un luogo non sicuro"
Reinhold Messner: "L'Hotel Rigopiano costruito in un luogo non sicuro"
News

Reinhold Messner: "L'Hotel Rigopiano costruito in un luogo non sicuro"

L'opinione del celebre alpinista, concorde sul fatto che la struttura sia stata realizzata senza tenere in debita considerazione i pericoli della montagna

"Ho seguito la vicenda in tv, ma vedendo la massa della neve che c'era quando il terremoto ha fatto partire la valanga, è ovvio che anche un hotel può andare sotto. Forse è stato costruito in un posto in cui la garanzia di sicurezza non c'è".

- LEGGI ANCHE: Il punto sulle ricerche
- LEGGI ANCHE: Nomi e storie delle vittime e dei dispersi

A dirlo è il celebre alpinista Reinhold Messner, che oggi, intervenuto al programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora, ha parlato della vicenda Rigopiano. "Quando si costruisce in montagna si devono calcolare i massimi pericoli. Se poi cadono metri di neve qualunque posto in montagna è in pericolo". "Io penso - ha proseguito Messner - che in Italia ci siano tanti posti che non sono al 100% sicuri, cosa che vale anche per la Svizzera".

Non si può far nulla, dunque, contro la natura? "La natura c'è, è sempre l'uomo - ha sottolineato l'alpinista - che fa errori". Quanto alle dichiarazioni dello scrittore-alpinista Mauro Corona secondo il quale l'hotel Rigopiano è stato costruito sotto lo sbocco naturale di una valanga, Messner ha commentato: "Non posso dirlo perché non ci sono andato. Vedendo le foto e quello che hanno mostrato in tv, direi che Corona ha ragione"

Ansa
Un frame di un video inviato dalla colonna di soccorritori durante il viaggio notturno verso l'hotel Rigopiano, travolto il 18 gennaio 2017 da una valanga.
Ti potrebbe piacere anche

I più letti