News

Pontida, il raduno del popolo leghista

Polemiche e diamanti nel tradizionale raduno del carroccio. Maroni: "Se serve, faremo guerra a Roma"

 

Da Bossi a Maroni, da Zaia a Tosi. C'erano tutti, ieri, a Pontida, dirigenti e militanti leghisti. Grande festa. Ma sono volati anche insulti (e qualche spintone) fra una  ventina di presenti, dopo che alcuni di  loro -  probabilmente veneti - hanno esposto un manifesto che raffigurava  il  segretario Roberto Maroni (che a Pontida ha portato alcune buste contenenti "i diamanti di Belsito") nelle vesti di Pinocchio. La situazione poi è tornata alla calma, fra comizi, canti, gadgets e slogan...Foto del palco e del colorito "pubblico"

© Riproduzione Riservata

Commenti