Politica

Sondaggi Politica Elezioni: le intenzioni di voto

I sondaggi su M5S, PD, Lega: ecco cosa e chi voterebbero gli italiani se si andasse oggi alle elezioni

Elezioni politiche 2018

Barbara Massaro

-

I sondaggi elettoriali segnalano ancora il calo del Movimento 5 Stelle come certificato anche dalla elezioni in Abruzzo. La Lega invece si conferma il primo partito del paese. Ormai la differenza tra i due partiti sarebbe superiore al 10%

L'ultimo sondaggio è di:

- Tecnè, per Rtl 102,5 del 19 febbraio

Lega - 33% (+0,9% rispetto al 28 gennaio)

M5S - 23,2% (-1,8%)

Pd - 16,9% (-0,3%)

FI - 12% (+0,3%)

FdI - 4,4% (+0,3%)


- SWG per il Tg de La7 di lunedì 18 febbraio

Lega - 33,5% (-0,3% rispetto al 11 febbraio)

M5S - 22,5% (-1,2%)

Pd - 18,6% (+1,1%)

FI - 9% (+0,5%)

FdI - 4,5% (-0,1%)


- Index, per Piazzapulita del 19 febbraio:

Lega - 34,5% (+0,3% rispetto al 12 febbraio)

M5S - 22,3% (-1%)

Pd - 17,3% (+0,1%)

FI - 8,4% (+0,3%)

FdI - 4,6% (+0,3%)


- Pagnoncelli, Ipsos, per il Corriere della Sera del 19 gennaio. 

Lega - 35,8% (+2,9% rispetto al 24 Novembre)

M5S - 25,4% (-1,6%)

Pd - 17,3% (-0,8%)

FI - 7,0% (-1%)

FdI - 3,4% (-0,1%)


- Istituto Noto per Quotidiano Nazionale del 14 gennaio 2019

Lega - 34% 

M5S - 23% 

Pd - 19%

FI - 9% 

FdI - 4%



- EMG per Agorà del 20 dicembre

Lega - 31,4% (-0,7% rispetto al 13 Dicembre)

M5S - 27,9% (+1,5%)

Pd - 13,5% (+0,2%)

FI - 8,5% (+0,1%)

FdI - 4,1% (+0,1%)


- Istituto Piepoli (Porta a Porta) del 11/12

Lega - 31%

M5S - 28,5% 

Pd - 17,0%

FI - 10,5%

FdI - 4,0%


- Euromedia Research, del 11 dicembre

Lega - 33,9% (+ 0,8% rispetto al 3 Dicembre)

M5S - 24,6% (-0,4%)

Pd - 17,3% (-0,3%)

FI - 9,4% (+0,1%)

FdI - 4,2% (+0,4%)






© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Condono, tutte le sanatorie su cui c’è l’accordo Lega-M5S

Dal “saldo e stralcio” alla rottamazione ter, passando per la dichiarazione integrativa: ecco cosa conterrà il decreto sulla cosiddetta pace fiscale

Oggi Lega, Forza Italia e Fdi sarebbero maggioranza. E Di Maio lo sa

Gli incontri tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi potrebbero essere il preludio del ritorno al potere della coalizione di centrodestra

Tav Lione-Torino, il valzer delle posizioni del governo 5 Stelle-Lega

I grillini vorrebbero bloccare l'opera. O forse no. Ma Salvini assicura: "Sull'alta velocità occorre andare avanti, non tornare indietro"

Commenti