Redazione

-

Il nuovo presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, mantiene le abitudini anche dopo la sua elezione di ieri a capo dello Stato. Questa mattina ha raggiunto la chiesa dei Santi Apostoli, in centro a Roma, per partecipare alla messa. Si è spostato a piedi, nel rispetto del blocco del traffico del centro di Roma. Una passeggiata, dunque non casuale, ma scelta. Per dare un altro messaggio chiaro: sono un cittadino e rispetto le regole di tutti.

Subito dopo ha telefonato a Carlo Azeglio Ciampi: "Sono grato per tutto quello che hai fatto per il Paese. Tu puoi capire bene quali siano le mie preoccupazioni", ha detto. Poha fatto visita a Giorgio Napolitano, nella su casa del quartiere Monti:  "Sono venuto per salutare il presidente Napolitano e rendergli omaggio per il grande servizio reso in questi anni e anche per scambiare con lui qualche opinione" ha detto.

Quasi intimidito dall'enorme ruolo che gli è stato affidato dal Parlamento, già ieri Sergio Mattarella, appena nominato Presidente della Repubblica, si è presentato ai fotografi nella sua elegante sobrietà. Eccolo, nelle prime immagini da Presidente e nel primo atto da Capo dello Stato: la visita alle Fosse Ardeatine, dove ha dichiarato: "L'alleanza tra  Nazioni e popolo seppe battere l'odio nazista, razzista, antisemita e totalitario di cui questo luogo è simbolo doloroso. La stessa unità in Europa e nel mondo saprà battere chi vuole trascinarci in una nuova stagione di terrore".

Sobrietà dunque la sua, accompagnata però da una chiara volontà di comunicare, subito, messaggi chiari: ai cittadini e ai grandi della terra.

LEGGI ANCHE: IL PROFILO DELL'UOMO SERGIO MATTARELLA

PER APPROFONDIRE: Tutti i presidenti della Repubblica dal 1946 a oggi
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Mattarella al Quirinale e il centrodestra a un bivio

La fine del patto del Nazareno apre una lunga campagna elettorale. Tra Renzi e Berlusconi c’è da chiedersi chi vincerà. La partita non è chiusa

Sergio Mattarella presidente: vincitori e perdenti

Matteo Renzi ha stravinto, il Pd si è ricompattato, NCD esce danneggiato. Mentre Forza Italia deve calmare le acque agitate

Mattarella presidente: auguri, reazioni e qualche malcontento

Dal Papa a Napolitano, da Junker al movimento 5 Stelle, commenti sul nuovo capo dello Stato

Sergio Mattarella è Presidente della Repubblica

"Il mio pensiero alle difficoltà e alle speranze dei nostri concittadini" ha detto, dopo la comunicazione ufficiale

Commenti