Politica

Farmacie di Roma, diventa un caso il licenziamento di Simona Laing

La Direttrice Generale di Farmacap, rimossa dal Commissario nominato da Raggi, annuncia il ricorso: "Licenziata perché davo noia ai ladri"

farmacia

Pharmacy Sign In Florence, Italy
http://www.massimomerlini.it/is/florence.jpg – Credits: iStockphoto

Simona Laing, pistoiese di 45 anni, è stata fino a due giorni fa il direttore generale di Farmacap, l'agenzia del Comune di Roma che gestisce le farmacie comunali. Nominata nel 2015 ai tempi della giunta Marino, è stata licenziata due giorni fa per "giusta causa" da Angelo Stefanori, commissario straordinario nominato da Virginia Raggi.

"Davo noia ai ladri"

Ma Laing non ci sta, e oggi in una durissima intervista a Repubblica annuncia che impugnerà il licenziamento e chiederà i danni d'immagine.

"In un anno ho reso Farmacap più efficiente e ho aperto 3 farmacie h24. Sono brava ma non credo di essere un genio. Quello che ho fatto io poteva essere fatto anche da chi mi ha preceduto. La differenza? Non sono di Roma, non sono 'comprabile'. Volevo vincere la sfida. E c'ero quasi riuscita. La verità è che davo noia ai ladri".

Le contestazioni

Al commissario Angelo Stefanori continua Laing nell'intervista "non è mai interessato entrare in sintonia con me. In due mesi mi ha inviato 2 lettere di contestazioni disciplinari e 50 note. La situazione degenera col licenziamento di 4 dipendenti sorpresi a rubare farmaci. C'è un'inchiesta della procura, ci sono le telecamere che riprendono i furti. Bisognava dare un segnale e io l'ho fatto: come fai a non licenziare chi ruba 220 volte in un mese?".

Bilanci in utile

Tuttavia Stefanori, dice, "contesta la legittimità del mio provvedimento. Ma i 5 Stelle non erano quelli che se c'era qualcosa di strano bisogna rivolgersi immediatamente alla procura?". Sullo stanziamento, da parte del Campidoglio, di 10 milioni per coprire la crisi di liquidità di Farmacap, "l'azienda non ha bisogno di quei soldi, perché quel debito lo si può risanare tenendo i bilanci in utile, come stavo facendo io. La verità è che invece di stanziare quei soldi per la povera gente si prevede già che la gestione di Stefanori porti ad avere delle perdite. Così l'azienda tornerà a essere una mucca da mungere".

© Riproduzione Riservata

Commenti