Riforma del Senato: si dell'aula

183 voti a favore, nessun contrario, molti gli astenuti ed i partiti usciti dall'aula. Renzi: "Nessuno potrà fermare il cambiamento"

Una veduta dell'Aula del Senato – Credits: ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Andrea Soglio

-

12:36 - Primo per il "Senato dei cento". Il ddl riforme è passato a Palazzo Madama con 183 voti a favore, quattro astenuti e nessun contrario. Le opposizioni (Sel, Gal, M5S e Lega) e i senatori dissidenti del Pd, come annunciato, non hanno preso parte al voto finale. "Esprimo un ringraziamento per l'equilibrio" dimostrato dal "presidente Grasso", ha detto il ministro Maria Elena Boschi intervenendo in Aula poco prima della votazione.

Mentre la votazione era aperta, i senatori della Lega abbandonavano l'Aula tenendo in alto con la mano la scheda per la votazione. Dopo il voto, tutto un profluvio di abbracci: molto affettuoso quello tra la relatrice Anna Finocchiaro e il ministro Maria Elena Boschi.

Poco prima del voto, quando il ministro per i Rapporti con il Parlamento ha ringraziato il presidente del Senato Pietro Grasso "per il suo equilibrio e la sua imparzialità", si è levato un applauso soltanto dai banchi della maggioranza. Mugugni, invece, dai banchi della Lega.

tweet-renzi.png
© Riproduzione Riservata

Commenti