Primarie Pd a Napoli: in un video soldi in cambio di voti

Fanpage.it mostra persone che regalano un euro per portare i cittadini a votare. Valente: "Si faccia chiarezza". Grillo: "Brogli: #DenunciamoIlPd"

video

Un frame del video Fanpage.it in cui si vede un uomo offrire un euro per il voto alle primarie Pd per la Valente – Credits: fanpage.it

Redazione

-

Persone all'esterno dei seggi che distribuiscono monete da un euro per portare i cittadini a votare. E tra loro anche consiglieri comunali e consiglieri municipali. È un video di Fanpage.it girato tra i seggi dei quartieri Scampia, Piscinola, San Giovanni a Teduccio a scuotere il Pd all'indomani delle primarie vinte a Napoli a Valeria Valente.

Tra le persone che distribuiscono le monete si riconosce anche Antonio Borriello, consigliere comunale del Pd ed ex bassoliniano di ferro, tanto che, da consigliere comunale, celebrà il matrimonio tra l'ex governatore e la senatrice Annamaria Carloni.

Borriello in queste primarie ha firmato la candidatura di Bassolino per poi cambiare idea, sostenendo la Valente e nella sua zona d'elezione, San Giovanni a Teduccio, dove la candidata ha vinto nettamente, surclassando Bassolino. "L'ho fatto - commenta Borriello - per non essere scortese come partito. Faceva freddo, erano venuti li', non avevano l'euro e cosi' gliel'ho dato io, ma l'ho fatto davanti a tutti, mica di nascosto".

E sul video arriva anche il commento del segretario del Pd di Napoli, Venanzio Carpentieri: "Credo si sia trattato di episodi da condannare senza mezzi termini ma isolati e che non hanno influito sulla regolarità complessiva del voto".

"Si faccia chiarezza su qualche episodio, ma non ci buttate addosso la croce della solita Napoli torbida, perchè sarebbe un po' infame. Oltre trentamila persone hanno votato in un clima di ordine e calma. Sarebbe una schifezza partire da questo". Intervistata da Mattino e Repubblica, la vincitrice delle primarie di centrosinistra a Napoli, Valeria Valente, commenta così il reportage video pubblicato da Fanpage.it.

E questa mattina non si è fatto attendere il commento di Beppe Grillo per il Movimento 5 Stelle che su twitter ha scritto:

Il voto ha decretato la prima sconfitta elettorale di Antonio Bassolino. L'ex governatore, il giorno dopo il ko, è tornato nel suo ufficio alla Fondazione Sudd dove, riferiscono dal suo staff, proseguirà la sua attività politica. Per le elezioni amministrative, l'ex governatore è pronto a scendere in campo per dare una mano alla vincitrice, riferisce il suo entourage, "una mano per come gli verrà chiesta". La sconfitta per 452 voti su oltre trentamila (1,5% in meno, dunque) è stata comunque pesante da digerire: Bassolino non ha in mente alcun ricorso, ma è consapevole di aver portato avanti la sua battaglia praticamente da solo, senza il sostegno di pezzi del partito.

La sfida per le elezioni di giugno è ora nelle mani di Valeria Valente. La parlamentare dovrà ora cercare di portare prima di tutto il centrosinistra al ballottaggio, in una corsa che vede il Pd molto indietro nei sondaggi. Unire il partito sarà la prima mossa della Valente che deve fare i conti con Sarracino e con la sinistra Pd che, spiega il giovane candidato dopo aver sfondato la soglia del 10%. E ora deve fare i conti anche con un video che imbarazza il partito.

© Riproduzione Riservata

Commenti