Nasce "Milano 2021": un'agenda per i giovani

L'associazione vuole creare un programma di lavoro da sottoporre al prossimo sindaco, chiunque sia. Partendo da un questionario destinato agli "under 35"

milano-2021

– Credits: MIlano 2021

Si chiama "Milano 2021". È una nuova associazione di giovani, che chiede agli "under 35" come vorrebbero vedere trasformata la loro città nei prossimi cinque anni di consiglio comunale, quelli che inizieranno con le elezioni amministrative del prossimo 5 giugno. Per questo l'associazione si chiama "Milano 2021": perché quello sarà l'ultimo anno della prossima giunta.

L'ha messa su una squadra di giovani promotori: Carlo Brenner, Andrea Brugora, Francesco Migliarese, Giacomo Riccobono, Giovanna Spadoni, Giovanni Meregalli, Matteo Bellotti, Paolo Nessi, Stefano Branca e Viola Scarselli.

"Siamo un gruppo di ragazzi che hanno deciso di partecipare alla vita politica di Milano" dicono  "Crediamo che lo Stato debba occuparsi dei suoi cittadini lasciando alla comunità, nelle sue varie espressioni, di organizzarsi liberamente e al singolo cittadino di raggiungere i propri obiettivi come crede".

Il loro obiettivo è creare un'"agenda di lavoro" che sia rappresentativa della cultura giovanile milanese. Una volta terminata, l'agenda sarà proposta al sindaco che uscirà dalle urne: per questo Milano 2021 si rivolge indifferentemente a tutti e nove i candidati, da Giuseppe Sala a Marco Cappato, da Stefano Parisi a Gianluca Corrado.

Il lavoro di raccolta delle idee è appena partito: "Vorremmo che Milano 2021 rappresentasse il maggio numero di persone possibile" dice uno dei promotori, Andrea Brugora, 29 anni, ingegnere. “Abbiamo deciso di crare sei tavoli tematici su: Innovazione, Cultura, Sicurezza, Vivibilità, Lavoro, Università. Quanto ai candidati, per ora abbiamo avuto la risposta del solo Parisi, che ci ha detto che se venisse eletto è intenzionato ad ascoltarci e a usare la base delle nostre idee come sua Agenda per i giovani".

"Milano 2021" ha predisposto un questionario per sondare le opinioni di chi vuole partecipare alla raccolta di idee. Questo è il link, basta cliccare per collegarsi.  Per iscriversi all'associzione, invece, si può scrivere un'email ad andrea.brugora@milano2021.com.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti