A Gabanelli le quirinarie: commenti su twitter

Scelta on line dagli iscritti di Grillo, la giornalista non ha ancora detto se accetterà: le ironie sui social network. Lo speciale di Panorama.it sul nuovo capo dello Stato

Milena Gabanelli

Milena Gabanelli – Credits: Ansa/Pietro Crocchioni

Claudia Daconto

-

Assolutamente commossa e anche sopravvalutataMilena Gabanelli, candidata del M5S alla presidenza della Repubblica, se lo dice da sola. È stata scelta on line tra gli iscritti, prima con preferenza libera e poi tra i primi 10. Anzi 9 visto che ieri Beppe Grillo aveva ritirato la sua candidatura. Non si conosce finora il numero complessivo dei votanti - anche se sul blog di beppegrillo è scritto che sono stati accreditati 48 mila attivisti - né quello delle preferenze espresse per i singoli nomi, ma alle spalle della giornalista si è piazzato il fondatore di Emergency Gino Strada, che però si era già detto non disponibile. Terzo Stefano Rodotà il quale, raggiunto al telefono da Panorama.it, ha preferito non commentare. E nemmeno rispondere alla domanda su cosa farebbe nel caso, come Strada, anche Gabanelli dovesse declinare l'invito e diventasse lui il candidato ufficiale. La conduttrice di Report, infatti, ancora non ha detto se accetterà o meno di farsi portabandiera dei 5Stelle. Da venerdì i grillini in Parlamento dovrebbero votare lei almeno fino al terzo scrutinio. Ma è più probabile che non se ne faccia niente. A nessuno dei partecipanti alle Quirinarie è stato chiesto se fosse d'accordo a finire nella lista dei candidati e l'unico nome con chance più concrete degli altri di farsi poi effettivamente eleggere al Colle, ossia Romano Prodi, è arrivato, solo penultimo. Una scelta, quella ricaduta sulla Gabanelli, non priva di contraddizioni. La sua, infatti, appare soprattutto come una candidatura di bandiera destinata, però, a non sventolare. Con l'ennesima proposta irricevibile, il Movimento 5 Stelle ha infatti voluto rimarcare, ancora una volta, il proprio isolazionismo al limite dell'autismo politico.

© Riproduzione Riservata

Commenti