Ma il confronto tv ha spostato pochi voti

Secondo un poll realizzato da La Stampa il segretario continua ad avere un vantaggio di dodici punti. Anche se il sindaco, per gli italiani, ha stravinto

Bersani

– Credits: Mauro Scrobogna/LaPresse

Un indiscutibile successo di pubblico, almeno a giudicare dallo share (22.83%). Un altrettanto indiscutibile attenzione mediatica. Un eccezionale tam tam via twitter e sui principali social. Eppure, a giudicare dai sondaggi fatti a caldo dopo il confronto televisivo tra Renzi e Bersani, il segretario continua a mantenere un rassicurante vantaggio sul sindaco di Firenze, comunque uscito vincitore - secondo le principali rivelazioni  (senza valore statistico) - su tutti i principali media online. Secondo l'Instant poll di Quorum realizzato da La Stampa su un campione di 1900 spettatori , Renzi ha vinto il confronto secondo il 49% degli italiani, contro il 38% di Bersani. Ma il segretario Pd, tra coloro che hanno già votato al primo turno, continua a mantenere un vantaggio di dodici punti (53%-41%) nelle intenzioni di voto, vantaggio che si assottiglia a sei punti (47%-41%) quando la domanda è su chi abbia vinto il dibattito.C'è però un 15% di elettori del primo turno che potrebbe cambiare cavallo al ballottaggio, per lo più a favore di Renzi (54%-28%). Troppo pochi per recuperare il gap di 10 punti che divide i due sfidanti dopo il primo turno (45%-35% per il segretario).

ECCO TUTTI I DATI  

Intenzioni di voto per il ballottaggio (tra chi ha votato al 1° turno):  

Renzi 41%

Bersani 53%

Indeciso/Non vota 6%

Vincitore nel dibattito (solo tra chi ha votato al 1° turno):  

Bersani 47%

Renzi 41%

Pareggio 12%

Vincitore nel dibattito (18-34 anni) tra tutti i telespettatori:  

Renzi 62%

Bersani 30%

Pareggio 8%

Vincitore nel dibattito (35-54 anni) tra tutti i telespettatori:

Renzi 56%

Bersani 30%

Pareggio 14%

Vincitore nel dibattito (55 anni e oltre) tra tutti i telespettatori:

Bersani 49%

Renzi 38%

Pareggio 13%

giornalettismo_emb8.jpg
© Riproduzione Riservata

Commenti