Politica

M5S e Russia: i legami per le elezioni che il Movimento smentisce

Dagli Usa un appello a controllare l'interferenza di Mosca a favore dei grillini. La replica di Di Battista: "siamo solo filo-italiani"

beppe-grillo

Beppe Grillo in Piazza San Carlo, Torino, 2 Dicembre 2016 – Credits: ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

Sarebbero stati gli Americani, secondo il quotidiano La Stampa, ad aver avvertito l'Italia: "Attenzione ai legami tra la Russia e il M5S". Detto in altre parole, il governo russo starebbe cercando di interferire nelle elezioni europee (e italiane) sostenendo i movimenti populisti come il M5S. Esattamente come fatto con le elezioni presidenziali americane.

Ovviamente è partita la solita marea di smentite e il prevedibile attacco alla stampa che dà notizie sbagliate e soprattutto prive di fonti ufficiali. "Il movimento non è filo-russo nè filo-americano è solo filo-italiano" dichiara Alessandro Di Battista.

Parliamo della stessa Russia che ha messo in carcere per 15 giorni il blogger Aleksey Navalny per le sue manifestazioni per la libertà a Mosca. A riguardo, il capogruppo alla commissione esteri Manlio Di Stefano dice: "Sono stato tra i primi ad aver condannato gli arresti ma questo non toglie che vadano tolte le sanzioni alla Russia".

Di Stefano si riferisce alle sanzioni che l'Europa e l'America hanno inflitto a Mosca e che pare l'atutale presidente Trump vorrebbe cancellare.

Un atteggiamento pro-Putin che da sempre ha fatto dubitare sulle relazioni tra il movimento e il governo moscovita.

© Riproduzione Riservata

Commenti